Saturday, 23 June 2018 - 06:25

Longarone: un nuovo mezzo attrezzato destinato ai servizi sociali. Il sindaco Padrin ringrazia la Confraternita di Misericordia

Dic 24th, 2012 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina
Roberto Padrin

Roberto Padrin

Dai primi giorni di novembre il Comune di Longarone si è dotato di un nuovo mezzo di trasporto, la cui destinazione d’uso sarà riservata ai servizi sociali.

Si tratta di un pulmino a nove posti appositamente allestito per trasportare, all’occorrenza, fino a 4 carrozzine per disabili contemporaneamente. Il mezzo è stato finanziato interamente da contributi di altri enti, quali la Fondazione Cariverona, che una volta di più ha dato riscontro positivo alla segnalazione di un bisogno, e dalla Regione del Veneto.

Promotrice della raccolta dei finanziamenti, così come della progettazione dell’allestimento del mezzo, è stata la Confraternita di Misericordia che gestisce il servizio di trasporto solidale per conto del Comune, in collaborazione con il Centro Servizi Volontariato, e alla quale è stato affidato l’utilizzo anche di questo nuovo mezzo in comodato d’uso. Grande soddisfazione ha manifestato il Governatore della Associazione, Claudio Sacchet perché con questo pulmino si potranno meglio modulare i trasporti, al fine di ottenere sia interventi più puntuali nei confronti delle diverse esigenze dell’utenza, sia una gestione più elastica dei mezzi in dotazione. Con l’arrivo del pulmino, tra l’altro, si amplia lo spettro delle prestazioni fornite dalla Associazione.

L’assessore ai servizi sociali, Ali Chrehya si è allora attivato presso la Confraternita per vedere di estendere la convenzione in atto, prevedendo la disponibilità dell’Associazione a rendersi disponibile per dei trasporti a chiamata nelle mattinate di lunedì e venerdì, ovvero quelle nelle quali è aperto il Distretto socio sanitario per i prelievi del sangue.

Spiega Chreyha: “Il servizio risponde alle logiche già in atto per tutti gli accompagnamenti garantiti dalla Convenzione fra Comune e Confraternita di Misericordia. Per poter usufruire di questo servizio bisogna in prima istanza rivolgersi alle assistenti sociali del Comune che decreteranno la validità della domanda di attivazione, da lì in poi il rapporto sarà direttamente con la Confraternita per prenotare il trasporto in caso di bisogno. Tutte le informazioni possono essere fornite direttamente dalle Assistenti sociali al n. 0437/575827. Inizialmente attiveremo il servizio in fase sperimentale, al termine della quale sarà valutato sia il riscontro da parte dell’utenza, sia la sostenibilità del servizio stesso”.

Molto soddisfatto anche il sindaco Roberto Padrin che ringrazia, a nome dell’intera giunta e dell’amministrazione, la Confraternita sia per l’attivismo dimostrato nel recuperare i fondi necessari all’acquisto del mezzo, sia per la disponibilità offerta per far fronte a questa nuova esigenza. “Siamo riusciti a far fronte ad un’esigenza manifestata soprattutto nelle frazioni grazie all’impegno dell’intera giunta che ha dimostrato una volta di più quanto sappia fare gioco di squadra”.

 

Share

Comments are closed.