Tuesday, 19 June 2018 - 18:47

Parlamentari, vescovi, cantanti e calciatori tremano per le rivelazioni della pornostar Lea Di Leo

Dic 16th, 2012 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

lea di leoSi è esibita alcuni anni fa nella discoteca Paradiso di Sedico per il Carnevale sexy. Lea di Leo, porno-attrice 34enne originaria di Castelfranco Veneto, personaggio ghiotto per la stampa grazie alle sue roventi e ripetute rivelazioni. Come quella volta che ha raccontato delle sue performance fuori dello stadio con un calciatore del Treviso sul cofano dell’auto. Oppure dei suoi formidabili amplessi nell’androne condominiale. La trasgressione, insomma, sostiene Lea, «è fare qualcosa che gli altri non vogliono, che le altre non fanno, qualcosa di esagerato. Per esempio fare robe forti in un posto normale, pubblico». Irriverente, trasgressiva, creativa, imperversa tutte le notti sulle tv regionali contorcendosi con voluttà e promettendo sesso sfrenato. E’ di questi giorni la rivelazione dell’attrice hard nelle aule giudiziarie di Milano per un libro scandalo che non è ancora stato pubblicato e dove l’editore è chiamato a rispondere per un presunto ricatto agli interessati al fine di cancellare i loro nomi. Ebbene, la Di Leo avrebbe raccontato dei suoi incontri ravvicinati con un parlamentare di Futuro e libertà, un vescovo veneto, calciatori e cantanti celebri. Dichiarazioni per le quali sono già volate le querele, ma oramai i nomi si sussurrano e qualche quotidiano li anche pubblicati. Bionda, un metro e 70, occhi marrone-verdi, un passato normalissimo di studentessa all’Istituto alberghiero. Poi barista di piano bar. A 22 anni il suo primo spettacolo sexy in una discoteca di Jesolo e poi alcune pellicole hard. Qualcuno ti ha mai chiesto di fare sesso in cambio di qualcosa? «No. Gli uomini hanno paura di me. L’unica proposta indecente l’ho avuta da un calciatore di serie A, che mi ha offerto del denaro pur di avermi». Hai accettato? «No. Se un uomo non mi piace, non ci vado a letto insieme». Cosa ti affascina in un uomo? «In un primo momento l’aspetto fisico, lo sguardo, la dolcezza. E la sua arte di corteggiamento». Puoi fare a meno del sesso nella vita? «Sì. La vita è fatta di momenti. C’è un tempo per amare, per lavorare e per il riposo. Sono un’attrice hard, davanti all’obiettivo lo faccio per contratto, ma nella vita solo se mi va». Ci sono stati momenti difficili nella tua carriera? «Sì, all’inizio. Quando dovevo ancora imparare come stare davanti alla telecamera e l’approccio con il pubblico». Il ricordo più bello? «Al Misex di Milano nel 2004 e a Barcellona nel 2005 quando pur essendoci vari personaggi famosi, avevo tutti intorno a me. Ed anche la prima diretta tv nel 2006, quando sono stata eletta pornostar con il maggior numero di chiamate». Come sono i veneti? «Sicuramente dei gran lavoratori. Ma anche finti bigotti e veri maiali. A volte mi chiedo come fanno a sopportarli le loro donne»! A tavola cosa ti piace? « I piatti tirolesi. La birra, il vino e le grappe».

Roberto De Nart

Share

2 comments
Leave a comment »

  1. […] Vai alla fonte […]

  2. […] …Veneto, personaggio ghiotto per la stampa grazie alle sue roventi e ripetute rivelazioni. Come quella volta che ha raccontato delle sue performance fuori dello stadio con un calciatore del Treviso … Vai alla fonte […]