Friday, 14 December 2018 - 19:41

«La corruzione sta divorando il Paese» Il senatore di verso Nord Maurizio Fistarol chiede interventi straordinari e l’Agenzia delle Uscite per salvare l’ottava economia mondiale «In 10 anni perse 43 posizioni»

Dic 5th, 2012 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Maurizio Fistarol

«La corruzione sta letteralmente divorando il Paese, ci vogliono interventi straordinari». Il senatore di Verso Nord, Maurizio Fistarol, commenta così il rapporto 2012 di Transaparency International divulgato questa mattina. L’indagine riporta un’Italia «in caduta libera nella classifica mondiale sulla corruzione». Quest’anno l’Italia si ritrova alla 72^ posizione con un indice globale di 42 punti, ben distante dai 90 punti ottenuti da Danimarca, Finlandia e Nuova Zelanda, i primi tre classificati, ma lontana anche da Botswana, Porto Rico, Cuba, Oman, Namibia e molti altri Paesi in via di sviluppo.

La cosa più preoccupante, afferma Fistarol «è che la discesa non accenna a fermarsi. Nel 2001 eravamo al 29° posto in graduatoria e oggi abbiamo perso 43 posizioni. E’ chiaro che intervengono anche fattori culturali a determinare la situazione attuale e le leggi, per quanto buone, possono poco se poi non trovano un terreno di reale applicazione. Tuttavia, non possiamo guardare inermi il disfacimento dell’ottava economia mondiale. Dobbiamo avere il coraggio di fare interventi straordinari per limitare un fenomeno che ci relega dietro a molti paesi in via di sviluppo. Per questo credo sia venuto il tempo di istituire l’Agenzia delle Uscite per contrastare la corruzione e gli sprechi di risorse nel settore pubblico».

L’iniziativa, partita proprio da un disegno di legge del senatore Fistarol, è stata rilanciata anche da Luca di Montezemolo nell’ambito dell’evento Verso la Terza Repubblica.

Share

Comments are closed.