Wednesday, 20 June 2018 - 01:35

Adorable Belluno ora su Little Italy, il progetto di valorizzazione di piccoli centri italiani

Dic 1st, 2012 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Cronaca/Politica, Riflettore

“Noi del Comune di Belluno crediamo nella nostra Città. Crediamo che sia bella, che sia ospitale, che sia sorprendente. Una città adorabile, dove ognuno può sentirsi a casa sua. Forti di questa convinzione, vogliamo condividere questo tesoro poco conosciuto e farne la meta di chi cerca un luogo… dove trascorrere dei momenti adorable”.

Ecco il video realizzato per LittleItaly, il progetto di galleria video per centri italiani fuori dalle rotte di massa – raccontato con la tecnica del tilt shift – pensato per dare garanzia di grande visibilità mondiale ai Comuni italiani meno conosciuti. Little Italy (come anche gli altri progetti nati sull’onda di Can’t forget Italy) si fonda su quello che ormai intendiamo per viaggiare 2.0: mezzi costruiti ad hoc che consentono alla nicchia tematica o geografica di emergere alla pari di mete turistiche più note, secondo un principio di condivisione/diffusione elementare.

 

Share

14 comments
Leave a comment »

  1. Bellissimo!

  2. Chissà quanti turisti che riva, chissà quanti nuovi negozi, hotel e piste ciclabili e SPA grazie a questo video!

  3. Bellissima Belluno, città alpina, degno capoluogo delle Dolomiti patrimonio dell’umanità. Questo è il suo futuro perché la geografia lo indica chiaramente.

  4. Brava Marisa, pensa che qualche bellunese si preferiva trevisano di serie b.

  5. Chissà quanti ne arrivano, di turisti, grazie alle solite polemiche. L’Amministrazione è ben conscia che non basta lavorare sull’immagine ma anche sul prodotto turistico. Se hai suggerimenti Rob, siamo qua.

  6. Il turismo è oramai l’unico prodotto su cui investire, la città e il territorio non possono essere delocalizzati…..io faccio gli auguri all’amministrazione che almeno ha il coraggio di provarci e andrebbe sostenuta in questa campagna.

  7. buongiorno,
    per quanto mi riguarda sarei felice si potesse ricevere qualche soldino sulla viabilità.
    Per chi arriva dalla bassa e ipotizza un transito in Comelico ricordo nell’immediato passato (un mese):
    – laghetto nella galleria vs Santo Stefano di Cadore;
    – masso grande come un’auto (come indicato dai quotidiani) caduto sulla carreggiata c/o passo S. Antonio.
    Tutto quello che arriva sarà apprezzato senza polemiche, dato che di fronte alla sicurezza, i turisti stanno volentieri a casa, come chunque di noi bellunesi comprende.
    Un ringraziamento per quello che l’amministrazione sta iniziando a fare per il turismo.
    n.b. non voto a sinistra.

  8. Appunto, TAbacchi, manca completamente il prodotto. E questo non si fa con 4 euro dei vari bandi.

    Serve avere risorse e strumenti come Trento e Bolzano se vogliamo competere sul mercato turistico (e magari ancora troppo tardi). Questo sarebbe ora lo capissero anche gli amministratori: velocemente, se possibile.

  9. Oltre ai schei ed agli strumenti servono anche le idee, per questo Tn e Bz sono meglio. Polemichine e polemichette non rientrano nel novero delle idee.

  10. e il progetto abitare il nevegal / nevecol, che darebbe sicuramente più visibilità internazionale di un novello Italia.it, che fine ha fatto?

  11. Ps bello il video!

  12. Io ho parlato di viabilità portando un esempio terra-terra o masso-terra che dir si voglia,
    se devo decidere dove andare a fare una vacanza o un giretto la domenica,
    scelgo le strade più sicure dato che da una parte ho autostrade e superstrade,
    dall’altra massi e laghi…
    parliamo di altre situazioni terra-terra nel passato immediato?
    quanto appetibili saranno mai le terme de Comelico se per accedervi (alle terme Spa notoriamente vi è un maggior afflusso in autunno/inverno, giuso?) se per accedervi uno deve rischiare la vita?
    un caso? può essere…ma se non facciamo le manutenzioni perchè non ci sono i soldi, sarà sempre peggio.
    Ecco l’idea in merito a come iniziare ad impegnare i soldi…
    Viabilità, alberghi, piste da sci (con la neve), a seguire il resto…
    non mi sembra astrofisica nucleare, parafrasando un comico caro alla sinistra,
    R. Benigni.

  13. Non credo di essere l’unica ad essersi commossa di fronte al piccolo riassunto di tanta bellezza. Non solo bellezza della natura e archeologica, ma tutti conosciamo il valore e la bellezza d’animo della nostra gente. Ringrazio chi ha fatto questo piccolo contributo per rendere onore alla nostra terra! Bravi, aldilà di ogni polemica.

  14. Video stupendo, onore alla nostra Belluno!
    Vorrei chiedere un’informazione questo video: è stato fatto con la tecnica del Time Lapse?
    Se possibile qualcuno sa per cortesia passarmi l’email del creatore di questo video? (complimenti a questa persona comunque).

    Grazie in anticipo.
    Valentina.