Sunday, 8 December 2019 - 13:18
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Viabilità a Mussoi. L’interrogazione del consigliere Pd Roberto De Moliner

Ott 22nd, 2012 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Roberto De Moliner

Interrogazione a risposta scritta ed orale.

Nei giorni scorsi all’interno dell’area del Pua di Mussoi, è stato fatto un intervento alla viabilità interna con la realizzazione di un collegamento diretto con via Travazzoi, collegamento non previsto nel progetto a suo tempo approvato dal Consiglio Comunale.

Evidenzio che tale collegamento, vista la presenza di un supermercato, andrà ad aggravare la già pesante situazione dell’incrocio di via Travazzoi con via Gregorio XXIV, in quanto l’innesto a raso oltre che aumentare il traffico ne rallenterà lo smaltimento, trovandosi a non più di venti metri dall’incrocio che già oggi è interessato in alcune fasi della giornata da lunghe colonne. Ricordo inoltre, che in quel tratto ad una distanza complessiva di circa ottanta metri, sono presenti altri tre innesti a raso, situazione che già oggi è pesante per il quartiere e che con questa nuova uscita sarà destinata a peggiorare ulteriormente.

Credo, pur trovandomi contrario a questo intervento, si dovesse almeno attuare una soluzione che mitigasse l’innesto in questo punto per favorire l’uscita delle auto su via Taravazzoi, prevedendo un innesto più dolce e realizzando uno slargo per favorire l’uscita a destra su via Gregorio XXVI, utilizzando l’area prevista per effettuare la rotatoria, rotatoria che oggi si rende necessario realizzare in tempi stretti.

Inoltre dal progetto in mio possesso, non è prevista la realizzazione dei parcheggi previsti nel progetto approvato, parcheggi che dovevano essere a servizio alle attività commerciali adiacenti e ai residenti del condominio San Giovanni, veri danneggiati dall’intera operazione del PUA.

Oggi con questo intervento i residenti del condominio San Giovanni sono penalizzati ulteriormente, in quanto oltre a non avere un parcheggio a loro riservato, anche attraverso una convenzione che potrebbe essere a titolo oneroso, si troveranno ad essere circondati da un nastro di asfalto e obbligati a respirare i gas di scarico della colonna di auto che inevitabile nelle ore di punta che si formerà per accedere in via Travazzoi.

 

Pertanto in riferimento a quanto sopra esposto sono a chiedere quanto segue:

1) I motivi che hanno indotto a realizzare questo tratto di strada non previsto nel progetto approvato e non adottare le soluzioni previste;

2) Il motivo che non si è realizzato un collegamento a raso senza allargare l’incrocio favorendo l’innesto e l’uscita a destra in via Gregorio XXVI;

3) Se l’accesso realizzato ha un tempo a termine oppure definitivo, inoltre se si prevede in entrambe i casi di realizzare i parcheggi a servizio dei condomini e delle attività commerciali adiacenti previsti nel progetto approvato, nonché i miglioramento dell’innesto su via Travazzoi e dell’uscita a destra su via Gregorio XXVI;

4) A quanto ammonta l’ammenda comminata alla ditta Edil Alpi, proprietaria a suo tempo dell’intera area a seguito del mancato ripristino dell’area interessata da un sondaggio di circa 900 metri cubi nei tempi previsti dall’autorizzazione ;

5) Se tale importo, come in questo momento propongo, verrà utilizzato per realizzare servizi all’interno del PUA, quale risarcimento a favore dei cittadini e in particolare ai residenti del Condomino San Giovanni;

6) Se in considerazione che in parte il progetto della rotatoria è già realizzato e vista la situazione, l’Amministrazione, come sarebbe auspicabile intende anticipare al 2013 la realizzazione della rotatoria prevista nel piano triennale delle opere pubbliche per il 2014.

Belluno 22 ottobre 2012.

Roberto De Moliner –  Gruppo Partito Democratico

 

 

Share

2 comments
Leave a comment »

  1. […] Vai alla fonte Filed in: News Tags: Condomino San Giovanni, PUA, Roberto De Moliner, San Giovanni […]

  2. dindon! ben svegliato De Moliner! ma dove era questo qui in questi anni? e perche’ ha votato a favore di questo progetto se ora si oppone?