13.9 C
Belluno
mercoledì, Agosto 12, 2020
Home Cronaca/Politica Sbloccati i fondi per il Centro servizi di Sovramonte. Il sindaco Dalla...

Sbloccati i fondi per il Centro servizi di Sovramonte. Il sindaco Dalla Torre: “rischiavamo di sospendere i lavori”. Bond: “Risposta positiva per una struttura all’avanguardia”

Saranno sbloccati nei prossimi giorni i soldi per il nuovo centro servizi alla persona di Sovramonte. Questo il risultato della trasferta veneziana del sindaco Federico Dalla Torre che a palazzo Ferro-Fini, sede del Consiglio regionale del Veneto, ha incontrato l’assessore alle politiche sociali Remo Sernagiotto per tramite del capogruppo del Pdl Dario Bond.

Sernagiotto, ha assicurato il primo cittadino, che l’esecutivo sbloccherà già in una delle prossime sedute i 700 mila euro concessi dalla Regione a suo tempo e che non erano ancora stati liquidati. “Eravamo preoccupati – rivela Dalla Torre –  Se questa somma non veniva liquidata rischiavamo di dover sospendere i lavori”.

I lavori per il nuovo centro servizi – il cui iter è iniziato nel 2003 con la prima amministrazione Scalet – hanno preso il via nel novembre 2011. “Questi fondi ci permetteranno di ultimare il tetto entro dicembre e di ultimare l’opera entro l’estate 2013”, assicura Federico Dalla Torre.

Il nuovo centro servizi potrà ospitare fino a 30 persone autosufficienti, contando su una mensa polifunzionale e spazi da adibire a centro diurno.

“Non si tratta della classica casa di riposo”, rimarca Bond, “ma di una struttura che risponde alle nuove esigenze di una popolazione che vede aumentare le proprie aspettative di vita. E’ un’opera in linea con la nuova impostazione della Regione in materia di politiche sociali, un’opera fondamentale per un territorio che chiede di tenere i propri anziani e di poterli accudire con tutto il rispetto che meritano”.

Il nuovo centro servizi costa circa 2 milioni e 950 mila euro. Di questi, 700 milioni dalla Regione, un milione e 500 mila euro dalla Fondazione Cariverona e i restanti dal Comune.

 

Share
- Advertisment -



Popolari

Quindicenne perde la vita sull’argine del Piave schiacciato tra i massi. Allarme per un ragazzino morso da una vipera

Belluno, 11 - 08 - 20 Attorno alle 16 la Centrale del 118 è stata allertata per un ragazzo 15enne rimasto incastrato tra due...

Anziano parte da Cremona per trovare l’amico di Belluno, ma a Ferrara si perde

Era partito qualche giorno fa dalla provincia di Cremona per ritrovarsi con un amico della provincia di Belluno. Domenica scorsa, non vedendolo arrivare è...

I proprietari del Nevegal in assemblea

Sabato 8 agosto 2020 si è tenuta presso la Sala comunale ex Hall del Complesso Le Torri del Nevegal la prima Assemblea dell’Associazione Proprietari...

Il progetto di Belluno Alpina: alle ex scuole di Ronce la sede per un nuovo consorzio forestale. Dal Farra: “Ora è fondamentale curare il...

“Il territorio ha bisogno di cura e manutenzioni: il bosco avanza, consumando i prati e marcendo in piedi, e i turisti chiedono pulizia. Smettiamo...
Share