Monday, 9 December 2019 - 07:33
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Teatro comunale di Belluno: Stagione di prosa 2012-2013

Ott 3rd, 2012 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Prima Pagina

Teatro Comunale di Belluno

Avrà inizio sabato 10 e domenica 11 novembre al Teatro Comunale di Belluno, la Stagione di Prosa 2012-2013, organizzata da Tib Teatro, per la direzione artistica di Daniela Nicosia. Fin dalla scorsa primavera Tib Teatro ha profuso energie e competenze per la composizione del nuovo Cartellone del Teatro Comunale di Belluno, quale segno d’amore per la comunità e per il suo Teatro. Malgrado le difficoltà, la struttura bellunese rinnova così ancora una volta il suo impegno culturale nei confronti di tutto il pubblico.

Un cartellone costellato di nomi di prestigio – Umberto Orsini, Pamela Villoresi, Elio de Capitani, Patrizia Milani, Claudio Santamaria e Filippo Nigro (vincitore 2012 del premio Le Maschere del Teatro) – che dal teatro antico, con le Troiane di Euripide, spazia fino ai contemporanei. Un cartellone dai tratti vivaci e innovativi, che parla del presente, anche laddove attinge al mito.

È il caso di Lei dunque capirà (23 e 24 novembre) in cui la limpida prosa di Claudio Magris ripercorre, con tratti di intima partecipazione, il mito di Orfeo ed Euridice, restituendone il senso profondo grazie ad un testo d’intensa forza poetica, che si nutre di frammenti di quotidianità, tra il disincanto di un al di là, assai simile al mondo dei vivi e l’incanto di un amore totale, assoluto, coinvolgente.

Celebrazione di un assenza, come quella delle donne di Troia, della tragedia euripidea (19-20 gennaio), nella toccante messinscena di Marco Bernardi: della città caduta non resta che un rogo che accompagna la perdita di identità, il senso profondo di sradicamento di chi, allora come oggi, è costretto a migrare. Sono gli affetti più intimi ad essere violati, e agli affetti, al bisogno d’amore negato, nascosto perché diverso, rifiutato dalle convenzioni sociali, fa appello lo struggente monologo Gaya, attenzione fragile in cui la giovane e bravissima interprete, Elisa Carnelli, sembra mettere a nudo se stessa, mentre ci dona autentico gran teatro.

E se in apertura di Stagione, un’inedita Pamela Villoresi, ci diverte e ci emoziona nella commedia Eva contro Eva di Mary Orr, rievocazione del celebre film cult (14 nomination agli Oscar del 1950) con Bette Davis e Anne Baxter, racconto raffinato e acuto della rivalità femminile tra due attrici, metafora attualissima, di un mondo in cui l’apparire rappresenta la massima aspirazione, in un universo tutto maschile sprofondiamo con The Hystory Boys di Alan Bennet (16 e 17 marzo), e con Occidente Solitario del contemporaneo Martin McDonagh (16 e 17 dicembre). Il primo, firmato da Ferdinando Bruni ed Elio De Capitani – anche ottimo interprete – circondato da otto bravissimi attori under 30, scandaglia l’intima complessità del mondo della scuola, il senso più compiuto dell’atto fondante dell’insegnare. Premio Ubu quale migliore spettacolo dell’anno nel 2011, migliore regia nel 2012, pluripremiato dalla critica e dal pubblico. Nel secondo sono due fratelli che nella apparente tranquillità della campagna irlandese vivono quali monadi umane, incapaci di relazionarsi tra loro, quasi quel legame di sangue fosse una sfida costante, una condanna. E se non funziona tra fratelli, sembra volerci dire l’autore, come si può sperare in un legame sociale che possa fondare una vera comunità?

Legami e vissuti familiari, questa volta al femminile, anche in Io ti prendo per mano di Daniela Nicosia (6 – 7 aprile), spettacolo, già vincitore del Festival I Teatri del Sacro nel 2011, che ha recentemente debuttato con successo al Teatro La Sena di Feltre, nell’ambito del festival Sguardi, che attraversa il rapporto madre figlia, in quel tempo che precede il morire, tempo di autentica rivelazione reciproca. Della necessità del non morire soli, ci racconta questo intenso dialogo, che si riverbera nella necessità del non vivere soli, di specchiarsi negli occhi dell’altro, di accogliere la fragilità e il dolore.

Buffa e mordace parabola satirica sulla corruzione del potere, è invece La resistibile ascesa di Arturo Ui di Bertold Brecht (26 e 27 gennaio), che racconta la cronaca nera della Berlino degli anni Trenta invasa dalle squadracce naziste, trasposta, per invenzione dell’autore, in una coeva Chicago in cui l’industria magnatizia del commercio dei cavolfiori prospera all’ombra sinistra del gangster Arturo Ui, alias satirico di Adolf Hitler, acutamente interpretato da Umberto Orsini, in una monumentale messinscena, curata da Claudio Longhi, che con una nutrita compagnia d’attori, conferisce all’opera una straordinaria dimensione circense.

Il cartellone è realizzato in sinergia con il Circuito Teatrale Regionale Arteven e con Aics per la Cultura.

Abbonarsi è facile, basta prenotare ora il proprio abbonamento al Tib Teatro al numero 0437 943303 begin_of_the_skype_highlighting GRATIS 0437 943303 end_of_the_skype_highlighting, dal lunedì al venerdì 10 – 13 / 15- 17:30.

Ritiro Rinnovi con prelazione dal 13 al 20 ottobre, Nuovi Abbonati dal 27 ottobre al 6 novembre presso gli uffici Tib Teatro in piazzale Marconi 2 B a Belluno.

 

TEATRO COMUNALE BELLUNO Stagione di Prosa 2012/13 direzione artistica Daniela Nicosia 

10 – 11 novembre 2012

Associazione Teatrale Pistoiese/ Artè Teatro Stabile d’Innovazione

in collaborazione con La Versiliana Festival

EVA CONTRO EVA

di Mary Orr

versione italiana di Maurizio Panici e Marzia G. Lea Pacella

con Pamela Villoresi, Romina Mondello, Luigi Diberti

e con Massimiliano Franciosa

regia Maurizio Panici

 

 

23 – 24 novembre 2012

Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia

LEI DUNQUE CAPIRÀ

di Claudio Magris

con Daniela Giovanetti

regia Antonio Calenda

 

16 – 17 dicembre 2012

Compagnia gli Ipocriti

OCCIDENTE SOLITARIO

di Martin Mc Donagh

con Claudio Santamaria, Filippo Nigro

regia Juan Diego Puerta Lopez

 

19 – 20 gennaio 2013

Teatro Stabile di Bolzano

TROIANE

di Euripide

con Patrizia Milani, Carlo Simoni, Sara Bertelà, Corrado d’Elia

regia Marco Bernardi

 

26 – 27 gennaio 2013

ERT-Emilia Romagna Teatro Fondazione/Associazione Teatro di Roma

LA RESISTIBILE ASCESA DI ARTURO UI

di Bertolt Brecht

con Umberto Orsini

regia Claudio Longhi

 

23 – 24 febbraio 2013

Anfiteatro/Controluce Teatro

GAYA, ATTENZIONE FRAGILE

con Elisa Carnelli

testo e regia Giuseppe di Bello

 

16 – 17 marzo 2013

Teatridithalia

THE HYSTORY BOYS

di Alan Bennet

con Elio De Capitani

regia di Ferdinando Bruni e Elio De Capitani

 

6 – 7 aprile 2013

Tib Teatro

IO TI PRENDO PER MANO

con Piera Ardessi e Paola Compostella

testo e regia Daniela Nicosia

 

 

 

Share

Comments are closed.