Thursday, 5 December 2019 - 17:17
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Riordino province. Ghezze: “lasciare carta bianca al governo non è stata la mossa migliore. Spero che i nostri parlamentari sappiano fare squadra”

Ott 2nd, 2012 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Stefano Ghezze

“Speravo in una presa di posizione diversa, nella quale emergesse chiaramente la questione bellunese, purtroppo si è deciso di non decidere. Mi auguro che a Roma prevalga la responsabilità e che i nostri parlamentari, al di là delle casacche politiche, sappiano davvero fare squadra”.

A dirlo, all’indomani della Conferenza Regione-Autonomie locali, è il coordinatore provinciale del Pdl Stefano Ghezze. “Non nascondo che l’orientamento della Conferenza sul riordino delle Province mi preoccupa. Lasciare tutto così com’è significa dare carta bianca al Governo”.

“Nonostante questo, voglio sottolineare il lavoro fatto da Ennio Vigne, che ha portato avanti le istanze del nostro territorio con grande determinazione”, continua Ghezze.

“A Roma dobbiamo fare massa critica anche con gli esponenti politici delle altre realtà montane, come Sondrio”, conclude il coordinatore provinciale.

 

Share

9 comments
Leave a comment »

  1. Ma questo che film ha visto??? A Roma che si preoccupano di noi??? Credeghe!!!

  2. Potrebbe chiamare Berlusconi e dirgli che siamo tutti imparentati con Elisabetta II…

  3. W i nostri parlamentari a Roma!
    Con loro prosecco trevisano gratis per tutti!
    E cemento!
    E Centrali idroelettriche anche sui rubinetti degli schiavi bellunesi!

  4. A partire dal voto che ha fatto commissariare la Provincia in poi …continuamente adita la volonta’ dei bellunesi. Pensavo che le 19.600 firme che noi del BARD abbiam consegnato nelle mani di Ghezze meritassero altro…

  5. Propongo una nuova riunione dei sindaci con relativo ordine del giorno…. W l’Italia

  6. Camillo
    la riunione dei sindaci va benissimo.
    soprattutto se per consegnare tutti insieme le chiavi dei vari municipi al prefetto.
    Ma cos’è quel: W l’Italia in coda al tuo post?
    Intendevi forse dire: W l’Italia se ci lascia andare liberi per il nostro destino…spero!

  7. “Speravo in una presa di posizione diversa” tra i partiti che hanno voluto questo c’è anche il tuo!
    Non tieni al rispetto dei tuoi vecchi? Non ti hanno insegnato chi e di che cosa sono fatti “i taliane”
    Vale la pena di rappresentare un partito che vuole vedere la tua gente classificata come trevisana per salvarsi la carega e la paghetta?

  8. La Regione fa fare il lavoro sporco al Governo, così si libera della Provincia di Belluno e dà la colpa a Monti. Evidentemente credono che i bellunesi siano tutti deficienti. A casa!

  9. Il film lo ha visto… ma non ha capito niente xchè ci sta dentro…