Thursday, 12 December 2019 - 18:41
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Un altro prestigioso riconoscimento per Tib teatro e Daniela Nicosia: “Galileo” approda a Bruxelles, alle Giornate europee per l’alta tecnologia e l’innovazione, a rappresentare il teatro italiano

Ott 1st, 2012 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Prima Pagina

«Un texte vibrant, qui s’’inspire de différents écrits galiléens, et transmet l’’émotion profonde de l’’homme…» queste le parole con le quali viene presentato lo spettacolo Galileo di Daniela Nicosia, a Bruxelles, dove debutterà questa settimana, promosso dall’Istituto Italiano di Cultura e dall’Ambasciata d’Italia presso il Regno del Belgio, in occasione delle giornate”TECH-ITALY 2012″. L’evento, che ha lo scopo di mettere in risalto il contributo italiano nell’innovazione tecnologica europea, ha il sostegno di enti pubblici e privati, tra cui il Cnr, l’Enea e l’Irccs San Raffaele. Verrà dunque valorizzata l’immagine dell’eccellenza Italiana nei settori ad alto contenuto tecnologico applicata a diversi campi: L’Europa nello spazio; il contributo italiano e le prospettive future; Tecnologie “verdi” per un’Europa sostenibile; L’innovazione industriale al servizio della salute; il Patrimonio culturale e il turismo per il futuro dell’Europa.

La sessione inaugurale dell’evento, in programma dal 2 al 4 ottobre, sarà al Parlamento europeo, con una tavola rotonda cui sono attesi, fra gli altri, i ministri per gli Affari europei Enzo Moavero e per l’Istruzione, Università e Ricerca Francesco Profumo, oltre ai vicepresidenti dell’Europarlamento Gianni Pittella e Roberta Angelilli.

Lo spettacolo Galileo, scelto quale esempio rappresentativo della drammaturgia contemporanea italiana, spettacolo innovativo, apprezzato per la sua capacità di testimoniare il pensiero scientifico attraverso l’uomo, è una forma di teatro civile che, a partire dall’’esperienza di Galileo, pone interrogativi e suscita riflessioni sull’’ancora aperto, dibattito circa i rapporti tra scienza e società, senza rinunciare alla commozione, alle emozioni del gesto, della musica, della parola.

Dopo il debutto al Verdi di Padova e nei cartelloni degli Stabili di Bologna, Trieste, Bolzano e Brescia, la scorsa stagione, la produzione bellunese riparte da Bruxelles per proseguire la sua tournée a Roma nei prossimi mesi.

Daniela Nicosia direttore artistico Tib Teatro

Basta scorrere i nomi in locandina per scorgere come in essa siano presenti l’’eccellenza artistica e tecnica bellunese, oltre alla Nicosia (già premio nazionale della critica e premio città impresa per il Nord Est 2012), il musicologo Paolo Da Col, e per i costumi Silvia Bisconti con il suo Atelier Raptus & Rose, oltre agli storici tecnici di Tib Teatro, Paolo Pellicciari e Luigino Marchetti, da sempre anime del Teatro Comunale di Belluno.

Galileo, il cui testo è edito dalla Titivillus, è una produzione di Tib Teatro, realizzata in collaborazione con l’Università degli Studi di Padova-Dipartimento di Astronomia.

 

Share

Comments are closed.