Friday, 15 December 2017 - 02:44

Italia a due velocità: Zaia a Roma per discutere della riduzione dei costi della politica. Mentre Franco Fiorito a soli 50 anni incasserà il vitalizio di 4mila euro al mese che spetta agli ex consiglieri della regione Lazio

Set 27th, 2012 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Il presidente del Veneto Luca Zaia è oggi nuovamente a Roma dove partecipa alla Conferenza delle Regioni convocata sul tema della riduzione dei costi della politica. “Dobbiamo completare il lavoro svolto ieri su questo argomento – ha ricordato Zaia – alla luce delle risposte avute ieri sulla risoluzione delle Regioni adottata illustrata al Governo e al Presidente della Repubblica”.

“I cittadini ci eleggono per rappresentarli – ha aggiunto – e si scandalizzano di fronte agli sprechi della politica. Noi in Veneto abbiamo fatto delle riforme, eliminando i vitalizi, riducendo il numero di consiglieri, eliminando il listino bloccato nella legge elettorale. Ma si può sempre fare di più. Questa è una nuova battaglia che il Veneto sta conducendo in prima fila”.

Peccato che mentre il Veneto stringe la cinghia, nel Lazio Franco Fiorito, al compimento dei 50 anni incasserà il vitalizio di circa 4mila euro al mese. Che gli spetta quale ex consigliere regionale, grazie ad un emendamento dello stesso Fiorito approvato in Commissione Bilancio del Consiglio regionale del Lazio (Pdl, Udc, Lista Polverini e Lista Storace). E’ sempre di oggi la notizia che la presidente della Regione Lazio Michela Polverini,  dopo aver annunciato le sue dimissioni in tv, si è affrettatata ieri a nominare, quale presidente,  nove direttori generali in Regione Lazio.

Share

2 comments
Leave a comment »

  1. Il Veneto stringe la cinghia????
    Saranno i cittadini veneti che stringono la cinghia, ma i consiglieri della regione Veneto con 10.662 € mansili e 2100 € di rimborsi forfettari che stringano la cinghia non mi pare proprio!
    E i 10662 + 2100 € sono le cifre conosciute, non escluderei che ci siano altri rimborsi o benefit non ancora noti,
    ho l’impressione che senza lo scandalo del Lazio, non si sarebbe saputo nulla e i consiglieri si sarebbero ben guardati dallo stringere la cinghia, ma cosa aspettiamo a sopprimere le regioni, sono solo centri di spesa e traffici vari senza legami col territorio, gestite da 1.111 consiglieri non di prima fila, ( quelli di prima fila vanno a Roma) e da quanto sta emergendo in questi mesi, molti anche di un’ingodigia senza freni che arraffano senza controlli.

  2. […] Vai alla fonte Filed in: News Tags: Commissione Bilancio, Lazio Pdl, Lista Polverini, Mentre Franco Fiorito […]

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.