Saturday, 21 October 2017 - 16:01

Movimento cinque stelle: prolungamento autostrada A27 Longarone-Macchietto, no grazie!

Set 21st, 2012 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Forse non tutti i cittadini del Cadore sono a conoscenza che ad ottobre il Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica (CIPE) si pronuncerà sul progetto “Prolungamento della A27 Longarone-Macchietto”, il tutto nell’ immobilismo delle amministrazioni locali che fino ad oggi non hanno fatto sapere cosa realmente pensino e con quale posizione affrontino la tematica. Il Movimento 5 Stelle da alcuni anni, insieme con altre associazioni, chiede che le Amministrazioni e gli enti locali si facciano carico di approfondire le conoscenze su quest’opera che, a nostro parere, resta inutile per il territorio cadorino. Oggi tutto tace, mentre il progetto trova la via della realizzazione con l’approvazione della Regione Veneto, delle province della pianura e con la tacita conferma del territorio dei comuni interessati. Inoltre, cosa che difficilmente trapela, pochi sanno che il progetto del prolungamento fino a Macchietto è solo il primo passo di una visione più ampia per trovare lo sbocco verso il Friuli. L’idea di base è di passare in galleria all’ altezza del distributore Beyfin in prossimità dell’abitato di Caralte, sbucando sulla sponda del Lago Centro Cadore, per proseguire poi con un tracciato misto di gallerie e viadotti fino in Friuli e precisamente a Forni di Sopra e poi congiungersi con Tolmezzo e Tarvisio. Questi viadotti interesserebbero i comuni di Domegge e di Lorenzago, precisamente la zona della Val Talagona con veduta sulla futura centralina idroelettrica e la Valle del Cridola. L’idea di fondo sarebbe quella di spostare così l’asse viario del trasporto su gomma dal nordest Europa, attualmente passante per Tarvisio-Udine-Venezia-Mestre, in quello di Tarvisio-Cadore-Longarone-Venezia-Mestre.

La riflessione che ne segue a nostro avviso è molto semplice e possiamo discuterne dalle 9,00 del mattino al gazebo informativo del Movimento 5 Stelle di sabato 22 settembre in piazza Tiziano a Pieve di Cadore. Stiamo per subire l’ennesimo sopruso ai danni dei nostri cittadini con un opera inutile, non pensata a servizio del territorio, ma a favore dell’industrie del cemento e del tondino. Un’opera costruita tra le più belle montagne del mondo, la cui valorizzazione non passa per un’autostrada, ma per un riconoscimento fondamentale: Dolomiti, Patrimonio dell’UNESCO.

 

Share

16 comments
Leave a comment »

  1. vorrei sapere quanti di questi a favore del “no” abitano tra Longarone e Macchietto (???)

  2. Io abito a Domegge di Cadore, ma quel che piu’conta non e’dove possa abitare bensi il concetto e il significato che ha quest’opera sul territorio, peraltro decisa da altri senza il parere dei cittadini e gli enti locali spacciata per sviluppo che non c’e’e anche se viene finanziata in project financing avra’ricadute sul territorio in termini ambientali ed economici sul cittadino visto che i stimati 35000 passaggi giornalieri non si avvereranno mai e i mancati introiti verranno a gravare sul pubblico saluti Adriano Marengon

  3. I 5 stelle di belluno hanno già deluso. le solite cose e per di più ci vogliono eliminare la provincia.

  4. Caro Andreas non abbiamo deluso ne illuso nessuno fino ad ora abbiamo una visuale differente sulla gestione del territorio rispetto alla tua, a riguardo l’abolizione delle province e’nel nostro programma da sempre basta informarsi sul sito http://www.belluno5stelle.it saluti

  5. Appunto, volete togliere la provincia di belluno, non sapendo nemmeno che conseguenze disastrose avrebbe per le nostre genti.

    quindi a belluno il m5s farebbe male. punto.

  6. @Andreas Hofer: Hai ragione. Io quelli del M5S non li capisco proprio… Si discute della soppressione della provincia di Belluno e loro cosa fanno?! Dicono che sono contrari alle province e votano contro il mantenimento della provincia di Belluno!

  7. Il governo non ha chiesto alle regioni se sono favorevoli o contrarie al manteminento delle province, ma ha chiesto loro di ridisegnare le province. Che senso ha allora votare contro il mantenimento della provincia di Belluno quando è risaputo che se la provincia di Belluno sarà soppressa sarà aggregata a quella di Treviso? È così che il M5S cura gli interessi del bellunese?!

  8. Al di là dei no di routine,
    in merito al miglioramento della viabilità cosa proponete?
    Va ben così?
    Per me e per molti bellunesi no,
    fate delle proposte ma che siano nel senso di migliorare la viabilità,
    non dei no e basta.
    La provincia si sta svuotando di aziende che garantivano posti di lavoro,
    si è suggerito di iniziare a pensare a sviluppare il turismo (è una ipotesi),
    come lo sviluppate il turismo se non migliorate la viabilità.
    Viabilità che è sinonimo anche di sicurezza.
    Le montagne più belle del mondo, Le Dolomiti,
    stanno anche in Trentino Alto Adige e in Friuli…
    ma vi hanno inserito un’altra viabilità:
    scemi?
    non rispettosi dell’ambiente?
    a favore dell’industria del cemento e del tondino?
    Per me no.
    Avranno anche più soldi di noi,
    ma talvolta si sono dimostrati più lungimiranti.

  9. Giovanni, l’abolizione di tutte le province italiane non è all’ordine del giorno. I grillini votando contro evidentemente ritengono un bene che la provincia di Belluno sia soppressa ed aggregata a quella di Treviso. Di questo renderanno conto agli elettori.

  10. Chi ci ha votato e’ consapevole di cio’che c’e’scritto nel programma e non abbiamo nessun problema a renderne conto agli elettori di quello che facciamo tra l’altro e’tutto consultabile in rete. salutiAdriano Marengon

  11. Noto, come al solito, un fiorire di commenti a difesa del “programmone nazionale del M5S”…

    Sinceramente mi sono anche stufato di leggere e rileggere le solite cose (oggi sono particolarmente gentile…) da parte della fanteria di terra del M5S….davvero non se ne cava nulla di buono…quidi tenetevi pure le vostre ragioni!

    Se poi volessi essere un pochettino poemico vi chiederei: avete mai letto la costituzione italiana relativamente agli articoli che disciplinano l’ordinamento dello stato italiano oppure per voi è un optional inutile e che va “rottamato” ??

    Giusto per capire su quale livello si debba instaurare un discorso con voi eletti del terzo millennio…

    Sempre che tra le pagine del programmone sia inserito il capitolo: “confronto (possibilmente civile…) con gli altri, ascolto reciproco e condivisione delle idee”

  12. Solo i somari possono trovare qualche risvolto positivo nel prolungamento dell’Autostrada fosse anche fino Macchietto.
    A meno che questi somari non siano costruttori di infrastrutture e/o loro tirapiedi politicanti.

  13. Lo so sig.Manlio che per alcuni il programma e’solo specchietto per allodole in cerca di voti e careghe, che le piaccia o meno il m5s e’altro e a qualcuno puo’dare fastidio se ne faccia una ragione nessuno la obbliga a discutere con noi a meno che non accetti anche le idee degli altri saluti

  14. Per rispondere al signor Giovanni(senza cognome) riporto un estratto del commento di Federicò D’Incà, postato nel’altro articolo del 18 settembre
    (http://www.bellunopress.it/2012/09/18/il-movimento-5-stelle-cadore-si-oppone-al-prolungamento-dellautostrada-a27/):
    “La soluzione del movimento passa per il miglioramento della rete stradale esistente come la variante di Longarone , il miglioramento delle reti ferroviarie con treni FUNZIONANTI, PULITI E VELOCI, efficiente trasporto pubblico locale e piste ciclabile. Non inventiamo niente , la Germania, la Svizzera e i Paesi Bassi puntano a queste soluzioni e la gente in queste realtà cambia la propria mobilità.”

  15. @Brabara Lando
    le idee non sono supportate o migliorate dai cognomi ,
    miglioramento della viabilità della Provincia di Belluno come la variante di Longarone???????????
    Siamo appppppppostoooooooooooooo!
    Magari ci aggiungiamo l’ipotesi della rotatoria di Castellavazzo???????
    ma di cosa state parlando?
    La rete ferroviaria?
    la Germania, ecc “puntano”?
    A noi interessa quello che funziona,
    quello che c’è!
    e vicino a noi quello che interessa si chiamano Trentino e Friuli,
    finchè ci dite che hanno più soldi di noi ci può anche stare
    ma quando mi dite che se avete i soldi a disposizione seguirete strade diverse,
    vogliamo sapere
    QUALI…
    Si discute di viabilità e uno dice che i bellunesi non possono pretendere l’autostrada sotto casa (e chi l’ha mai pretesa), l’altra le piste ciclabili….
    Le piste ciclabili in effetti cambiano la vita della mobilità,
    magari ai russi che in vacanza in 15 gg 1 mattina decidono di farsi un giro di 20 minuti nella pista ciclabile,
    può essere,
    per l’operaio che da Feltre alle 06.00 del mattino deve partire per andare ad Agordo in Luxottica,
    credo che della pista ciclabile della sig.ra Lando non interessi poi molto,
    tantomeno di altri cognomi
    Fate proposte e meno polemiche,
    tantomeno quelle inutili.

  16. @Giovanni e Manlio…..ho specificato “senza cognome” semplicemente per evitare fraintendimenti con l’altro Giovanni(Tessarollo); nessuna polemica, lei può può fare come più preferisce.
    Il resto del post sono proposte:che non le piacciono, che non la soddisfano,che non la convincono,…..ma sono proposte.

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.