13.9 C
Belluno
lunedì, Agosto 10, 2020
Home Cronaca/Politica Depositato in Regione l'Ordine del giorno dei Comuni per la salvezza della...

Depositato in Regione l’Ordine del giorno dei Comuni per la salvezza della Provincia: hanno aderito 64 su 69

Il Comune di Belluno ha trasmesso al presidente della Conferenza Permanente Regione – Autonomie locali della Regione Veneto, ass. Roberto Giorgetti, gli ordini del giorno per il non accorpamento della provincia di Belluno che i comuni della provincia hanno approvato negli ultimi giorni.

L’odg è stato condiviso da tutti i comuni salvo San Pietro di Cadore, Calalzo di Cadore, Sappada, Livinallongo del Col di Lana e Colle Santa Lucia.

“Mi sembra un gran risultato” – commenta il sindaco, Jacopo Massaro – “aver messo d’accordo 64 comuni su 69 e del resto la posta in gioco è troppo alta per restare a guardare. Abbiamo fatto quello che era in nostro potere fare e ora staremo a vedere gli sviluppi. Continueremo anche le nostre relazioni sia con il Comune che con la Provincia di Sondrio, accomunati da una situazione che impone di unire le forze”.

Share
- Advertisment -



Popolari

Domenica a Cortina la grande lirica. La Traviata interpretata dal soprano Francesca Dotto

La rassegna, promossa e sostenuta dal Comune di Cortina D’Ampezzo e organizzata da Musincantus, presenta l’evento clou dell’estate: si tratta della celebre opera di...

190 atleti e 50 società, la corsa in montagna è ripartita ieri da Limana

Limana (Belluno), 9 agosto 2020 – Sono stati 190 i concorrenti che domenica 9 agosto hanno dato vita al Campionato regionale veneto di corsa...

Vitalini Start Contest. Il 12 agosto a Falcade sulla pista Neveplast la prima edizione

Boom di iscrizioni per la prima edizione del Vitalini Start Contest che sulla Falcade Start Section, il prossimo 12 agosto, è pronto ad accendere...

Lo sperpero di denaro pubblico

Non sono passati cinque anni da quando veniva inaugurata in pompa magna la ciclabile Ponte Gardona-Castellavazzo, costruita con soldi dei contribuenti europei ed italiani...
Share