Sunday, 17 December 2017 - 16:04

Giovedì mattina la nomina del nuovo presidente della Fondazione teatri. Poi le verifiche

Lug 31st, 2012 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Occorrerà attendere giovedì mattina, data in cui è stato convocato il consiglio di indirizzo della Fondazione Teatri delle Dolomiti, per conoscere il nome del nuovo presidente. Che secondo le indiscrezioni dovrebbe essere Nicoletta Comar, già assessore provinciale alla Cultura, e curatrice del catalogo della collezione Rizzarda, Buzzati pittore, ora membro del consiglio di gestione della Fondazione.

«Verificheremo la correttezza dell’impostazione del bando pubblicato, se congruente agli obiettivi, la sua compatibilità economica, una verifica sulla corretta impostazione del bilancio, l’immediata apertura del Teatro comunale e un piano per il pagamento dei debiti pregressi, condizione indispensabile per la pacificazione. Oltre la verifica a lungo termine per vedere se è possibile attuare la residenza teatrale». Lo ha precisato martedì pomeriggio il sindaco Jacopo Massaro nel rispondere all’interrogazione di Claudia Bettiol inerente la situazione della Fondazione teatri.

Probabilmente, se si fosse un po’ accelerata la procedura per la nomina del presidente della Fondazione, considerato anche i campi minati sui quali ci si muoveva (vedasi le varie azioni legali in atto), non si sarebbe arrivati a questa situazione. Dando la palla in mano alla corrente oramai perdente e perduta del Pdl, che ha dato l’ultima dimostrazione di arroganza nel “pomeriggio dei lunghi coltelli”, durante il quale il vicepresidente “dimissionario ma non troppo” della Fondazione Celeste Levis “si dimentica” di invitare i sindaci di Belluno e Feltre, ma non scorda di far approvare il bilancio, e neppure il calendario della stagione, oltre al contratto servizi del Teatro Comunale. Tutti provvedimenti che, come ha precisato Massaro in consiglio comunale, saranno ora oggetto di attento riesame.

 

 

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.