Friday, 6 December 2019 - 05:26
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Vivere in montagna si può? Max Pachner presenta il libro di Stefano Vietina venerdì a Sappada

Lug 26th, 2012 | By | Category: Appuntamenti, Pausa Caffè

A Sappada “Storie di uomini e imprese che fanno vivere la montagna” 27 luglio, ore 18.00, Associazione Plodar, Sala Congressi Cima Sappada

Stefano Vietina

In un’epoca dominata dalla velocità, all’interconnessione, dalla globalizzazione, si può ancora pensare di lavorare, vivere, creare ricchezza e opportunità di sviluppo in un’area, come quella montana, dove questi fattori sono svantaggiati sotto tutti i punti di vista?

Ne parlano venerdì pomeriggio a Sappada, al Centro congressi di Cima Sappada, Max Pachner, già sindaco della cittadina e assessore provinciale, e Stefano Vietina, giornalista, che per un anno ha percorso le vallate del Comelico e del Cadore incontrando imprenditori grandi e piccoli che hanno raccolto a modo loro una sfida. Ne è scaturito un libro con 45 “Storie di uomini e imprese che fanno vivere la montagna” (edizioni Arco, pagg. 238, euro 10,00) che rappresentano altrettante sfide imprenditoriali nate e cresciute all’ombra delle Dolomiti bellunesi. “Dolomiti che esercitano un fortissimo richiamo non solo per gli appassionati di montagna, ma anche per chi, pur vivendo lontano, ha le proprie radici in questi posti meravigliosi, patrimonio dell’Umanità. – spiega Stefano Vietina – Ma affinché questi luoghi non diventino solo un parco giochi, una ‘riserva protetta’, è necessario che nascano, e siano messe in condizione di svilupparsi, attività economiche sia tradizionali che innovative, cosicché i giovani non siano costretti ad andarsene altrove. Le storie che ho raccolto ne sono un piccolo esempio.”

Il libro raccoglie 45 interviste pubblicate dall’autore, nel corso di un anno, sul quotidiano Corriere delle Alpi e apre uno squarcio sulla variegata capacità di reagire alla fine del boom dell’occhialeria, che pareva aver monopolizzato gran parte delle risorse e delle energie vitali di queste vallate. Dal legno alla birra, dall’edilizia alla robotica, dall’arte all’idraulica, dalle stufe agli interruttori, dalle chiavi ai biscotti. Con le storie di personaggi come lo spazzacamino, l’uomo che vive con le api, il gestore di un rifugio, la guida alpina, il boscaiolo del terzo millennio…

Il volume viene presentato venerdì 27 luglio, alle 18.00 nella Sala Congressi di Cima Sappada, durante un incontro con l’Autore organizzato dall’Associazione Plodar presieduta da Max Pachner.

Stefano Vietina, giornalista, scrive per il Corriere delle Alpi e Milano Finanza, insegna Sociologia dei Media all’Università di Padova e, dopo essere stato a lungo Capo ufficio stampa di Banca Antonveneta, oggi si occupa di comunicazione aziendale. Toscano di nascita, vive fra Padova e il Cadore e ha una passione per le Dolomiti, alle quali ha dedicato un canale di video su YouTube, una pagina su Facebook, con oltre 28.800 fans, ed un sito internet: www.dolomitichannelsuyoutube.it

Share

One comment
Leave a comment »

  1. Ho letto il libro tempo tempo fa. Lo consiglio a tutti i Bellunesi e soprattutto a coloro, politici, amministratori e semplici cittadini, che hanno ormai desistito dal combattere orgogliosamente per la nostra dignità di montanari. Le storie raccontate sono la dimostrazione che anche in montagna si può vivere dignitosamente, sia praticando le attività tradizionali, sia applicandosi alle nuove tecnologie.
    Purtroppo nel frattempo proprio una di queste imprese, il MultiphysicsLab, di Vallesella di Cadore,che coniugava perfettamente le due anime del nostro territorio, la tradizione con la moderna tecnologia, ha chiuso i battenti trasferendosi in Lombardia. Le motivazioni allora addotte non mi hanno per nulla convinto. Sarà l’occasione per fare chiarezza su questo aspetto?