Monday, 16 December 2019 - 04:26
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Martedì a Cortina Giampaolo Romanato presenta “Un italiano diverso, Giacomo Matteotti”. Ad Una montagna di libri la storia del deputato socialista assassinato dal Fascismo

Lug 23rd, 2012 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

L’episodio più noto della vita di Matteotti è la sua morte. Ma ci è voluta la biografia scaturita dalla penna di Gianpaolo Romanato per raccontare come il deputato socialista sia vissuto, i tratti della sua passione politica, l’epistolario d’amore e di impegno civile con la moglie, finora quasi sconosciuto. E Gianpaolo Romanato sarà ospite, il prossimo martedì 24 luglio, di Una Montagna di Libri, la rassegna di incontri con l’Autore di Cortina d’Ampezzo. Alle ore 18, al Palazzo delle Poste, la manifestazione ospiterà infatti la presentazione di “Un italiano diverso. Giacomo Matteotti” (Longanesi), che getta una luce nuova e appassionante sulla vita del deputato selvaggiamente ucciso dal fascismo nel 1924. A introdurre l’Autore, Francesco Chiamulera, storico e responsabile di Una Montagna di Libri.

“Matteotti – afferma Romanato – rappresenta una figura nuova e anomala, di cui gli avversari non tardarono a individuare la pericolosità: colto, borghese, raffinato, economicamente indipendente, capace di urlare ma capace soprattutto di ragionare”. Romanato insegna Storia contemporanea e Storia della Chiesa moderna e contemporanea all’Università di Padova, è socio della Deputazione di Storia Patria delle Venezie ed è membro del Comitato scientifico della casa-museo Giacomo Matteotti di Fratta Polesine. Fra i suoi libri: “L’Africa nera fra Cristianesimo e Islam. L’esperienza di Daniele Comboni” (Corbaccio, 2003); “Pio X. La vita di papa Sarto” (Rusconi, 1992); “Cultura cattolica in Italia ieri e oggi” (Marietti, 1980).

Il libro. Una biografia politica di Giacomo Matteotti, dagli esordi oscuri, senza gloria, di organizzatore di leghe contadine nelle campagne venete fino alle battaglie tra rivoluzionari e riformisti a inizio Novecento; dall’accanita opposizione all’entrata dell’Italia nella Prima guerra mondiale fino ai grandi discorsi parlamentari che ne rivelarono la tempra indomita, le capacità, il coraggio, facendone l’avversario più pericoloso e più temuto da Mussolini. Ma anche biografia umana, intima, costruita su una vasta documentazione inedita e sull’epistolario con la moglie Velia Titta.

L’appuntamento con Gianpaolo Romanato è quindi per martedì 24 luglio, alle ore 18, presso la Sala Cultura del Palazzo delle Poste di Cortina d’Ampezzo. Ingresso libero fino a esaurimento posti.

Save the date. E’ tutto pronto, intanto, per il prossimo appuntamento di Una Montagna di Libri. Venerdì 27 luglio 2012, sempre al Palazzo delle Poste, Giuliano Pisani terrà una lezione nel centenario della scomparsa di Giovanni Pascoli: “Pascoli e le sirene” .

Una Montagna di Libri ha luogo a Cortina d’Ampezzo d’estate e d’inverno, in due edizioni. Con cinquanta incontri annuali, è la manifestazione protagonista della stagione letteraria cortinese. La maggior parte degli incontri si tiene presso lo storico Palazzo delle Poste, a un passo da Corso Italia, l’arteria principale del paese. Alcuni appuntamenti sono organizzati inoltre presso l’Hotel Cortina e il Miramonti Majestic Grand Hotel.

Ospiti della VI Edizione – Estate 2012 sono, tra gli altri, Pietro Citati, Sergio Zavoli, Emilio Giannelli, Paolo Mieli, Stefano Zecchi, Barbara Alberti, Gianni Riotta, Pietrangelo Buttafuoco, Marco Travaglio, Gianluigi Nuzzi, Vera Slepoj, Gennaro Sangiuliano, Carmine Abate, Marcello Fois, Francesca Melandri, Marco Missiroli, Gian Arturo Ferrari, Cesare De Michelis, Antonia Arslan, Marina Valensise, Giovanni Montanaro, Andrea di Robilant, Roberto Cotroneo, Piercamillo Davigo, Giacomo Marramao, Nadia Fusini, Nino Aragno, Giuseppe Zaccaria, Almerina Buzzati, Elisabetta Illy, Red Canzian, Massimo Scattolin, Gianpaolo Romanato, Alberto Sinigaglia, Arrigo Petacco, Mario Baudino, Marisa Fumagalli, Giuliano Pisani, Gian Paolo Prandstraller, Beppe Gioia, Giampiero Beltotto, Antonio Ramenghi, Omar Monestier, Ario Gervasutti, Roberto Mugavero, Gianluca Versace, Gianni Favero, Andrea Franceschi, Giovanna Martinolli, Antonino Di Pietro, Marco Gasparotti, Mariateresa Sponza D’Agnolo, Renea Rocchino Nardari, Vincenzo Agostini, Marco Dibona,  Franco Secchieri, Gian Camillo Custoza, Elsa Zardini, Paolo Giacomel, Roberto Pappacena.

Ospiti delle precedenti edizioni della rassegna sono stati, tra gli altri, Kenneth Minogue, Andrea Vitali, Michela Murgia, Marcello Veneziani, Pietrangelo Buttafuoco, Aldo Cazzullo, Andrea Molesini, Mariapia Veladiano, Khaled Fouad Allam, Walter Mariotti, Fausto Arrighi, Stefano Zurlo, Enrico Semprini, Andrea Biavardi, Federico Vecchio, Leonardo Boriani, Vera Schiavazzi, Marisa Zanzotto, Alberto Asor Rosa, Giovanni Sabbatucci, Francesco Pinto, Jas Gawronski, Marina Ripa di Meana, Carlo Ripa di Meana, Maurizio Molinari, Massimo Gramellini, Silvia Ronchey, Giuseppe Scaraffia, Antonello Caporale, Mario Cervi, Angelo Del Boca, Paolo Mereghetti, Rosa Matteucci, Isabella Bossi Fedrigotti, Ferdinando Camon, Sabino Acquaviva, Angiola Tremonti, Pino Aprile, Carlo Montanaro, Luca Barbareschi, Claudio Brachino, Mario Mele, Alberto Mingardi, Luigi Mascheroni, Barbara Benedettelli, Giuliana Lucca, Maria Irma Mariotti, Clelia Tabacchi Sabella, Dino Tabacchi, la Compagnia Ricerca Relativa, Gian Paolo Prandstraller, Ennio Rossignoli, Alberto Moscatelli, Daniele Gobbo, Filippo Rosace, Francesco Vidotto, Giulia Zatti, Giovanni Tirindelli, Alberto Candi, Loris Lancedelli, Carlo Paolazzi, Leone Rosato, Antonio Chiades, Ivo Rossi, Siobhan Nash-Marshall, Marino Zorzato, Carmine Donzelli, Giuseppe Ferrauto, Romolo Bugaro, Vincenzo Galluzzo, Camillo Langone, Gianluca Amadori, Cinzia Ghedina, Michele Da Pozzo, Riccardo Franco Levi, Federico Eichberg, Fabio C. Fioravanzi, Sandro Cappelletto, Luigi Bacialli, Emilio Randon, Gianluca Salvagno, Alessandro Zuin, Dario Fertilio, Francesco Durante, Sara D’Ascenzo, Carlo Simoni, Elena Randi, Gina Zanon, Tommaso Grandi, Riccardo Favero, Alessandra Cusinato, Olga Riva Piller, Ernesto Majoni.

La manifestazione è realizzata in convenzione con il Comune di Cortina d’Ampezzo, gode del sostegno di Regione Veneto e Comune di Cortina e del patrocinio della Provincia di Belluno. Presidenti Onorari della rassegna sono Vera Slepoj e Alberto Sinigaglia. Responsabile è Francesco Chiamulera.

 

 

Share

Comments are closed.