Wednesday, 11 December 2019 - 15:31
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Sabato a Calalzo la Festa del volontariato cadorino

Lug 19th, 2012 | By | Category: Appuntamenti, Pausa Caffè

Un convegno, un concerto e la tradizionale cena al Tendone in zona industriale.  Sono gli ingredienti della quinta edizione della Festa del Volontariato Cadorino che si terrà sabato prossimo, 21 luglio, a Calalzo di Cadore. Torna anche quest’anno la manifestazione organizzata dall’Associazione Ada Cadore, dal Csv e dal Comitato d’Intesa di Belluno, in stretta collaborazione con il Comune di Calalzo, Gruppo Ana Calalzo, Consorzio Pro loco Centro Cadore e da altre associazioni del comprensorio.  Ad anticipare la festa, venerdì 20 luglio alle 21 nella chiesa parrocchiale di Calalzo il concerto del Coro Zardini di Cortina, con un repertorio suggestivo che certamente saprà coinvolgere emotivamente i presenti. Sabato 21 la festa si aprirà al mattino alle 9.30 a Lagole, dove sarà organizzata una passeggiata intorno alla zona archeologica. Nel pomeriggio alle 15.30 in centro a Calalzo saranno esposti i mezzi delle associazioni di volontariato e alle 16, in sala consiliare del Comune, è stato programmato un convegno con la partecipazione del professor Gino Zornitta dell’Università Ca’ Foscari di Venezia che presenterà alcuni dati interessanti ma anche puntuali riflessioni sugli aspetti demografici, economici e sociali della montagna bellunese. Nel convegno verranno anche portate le testimonianze di come il  volontariato sia riuscito a dare risposte ad alcune problematiche del territorio cadorino. La festa continuerà alle 18.30 in chiesa parrocchiale a Calalzo con la Santa Messa che vedrà la partecipazione del Coro Peralba e, in seguito, la cena e il ballo sotto il tendone in zona industriale. Un programma decisamente variegato, quello della quinta edizione della Festa del Volontariato cadorino, anticipato a luglio proprio per favorire una maggiore partecipazione da parte delle associazioni, dei residenti e dei turisti. La festa avrà anche un momento concreto di solidarietà: il ricavato di eventuali offerte sarà infatti devoluto al servizio di trasporto e accompagnamento di anziani e disabili “Stacco” Area Cadore. 

Share

Comments are closed.