Tuesday, 21 January 2020 - 01:40
e-mail: redazione@bellunopress.it – direttore responsabile: Roberto De Nart

Cortina d’Ampezzo, naturalmente culturale. Al via la lunga estate culturale ampezzana con oltre 200 eventi e 7 mostre in programma fino a settembre

Lug 14th, 2012 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Prima Pagina, Società, Associazioni, Istituzioni

Location diffuse in tutta la città e nomi di prim’ordine tra gli ospiti: Franca Rame, Marco Travaglio, Paolo Mieli, Pietrangelo Buttafuoco, Gianni Riotta, Barbara Alberti, Mauro Corona, Giovanni Sollima e Stefano Zecchi. Dalla musica alla letteratura, dall’arte alla tradizione di montagna all’astronomia, Cortina accompagna i ritmi naturali e la bellezza dei suoi luoghi con una bellezza diversa e più umana: quella della cultura.

Negli anni è stata buen retiro di Ernest Hemingway, Fernanda Pivano, Dino Buzzati, Indro Montanelli e Goffredo Parise, solo per citarne alcuni. Cortina d’Ampezzo ha la cultura nel sangue. Parafrasando Parise: “Accadde e accade a Cortina”. Una frase che può essere manifesto di questo luogo dove, davvero, succede sempre qualcosa. In estate, forse, ancora di più. Ecco allora che la bella stagione si prepara a ospitare all’ombra delle Dolomiti – i “maestri muti” di Goethe – oltre 200 eventi culturali, sotto il comune cappello di Cortina È Cultura. Più di due appuntamenti al giorno per un salotto di incontri, scambi e idee, diffuso per tutta la città: dal Museo d’Arte Moderna Mario Rimoldi all’Alexander Girardi Hall al Grand Hotel Savoia, senza dimenticare rifugi, pievi, osservatori astronomici e planetari, ma anche le vie del centro, come il famoso Corso Italia, e la piazza adagiata all’ombra candida del campanile. Tante location che vanno a comporre un mosaico di appuntamenti tra presentazioni letterarie, concerti, incontri con l’autore, riflessioni sul mondo dell’arte e osservazioni del cielo stellato, che vedranno tra i protagonisti personaggi del calibro di Franca Rame, Alain Elkan, Paolo Mieli, Giovani Sollima, Stefano Zecchi, Gianni Riotta, Barbara Alberti, Marco Travaglio, Emilio Giannelli, Los hermanos macana, Silvia Evangelisti, Renato Barilli, Mauro Corona e Alessandro Gogna.

«Una cultura raccontata sottovoce, senza clamore, e con grande ricerca della qualità, quella dell’estate ampezzana – commenta Stefano Illing, presidente del consorzio turistico Cortina Turismo –. La maggior parte degli appuntamenti è gratuita: in questo modo cerchiamo di proporre una vacanza che diventi esperienza per chi decide di venire tra le nostre montagne. Seguiamo i ritmi naturali di questi luoghi e ne accompagniamo la bellezza, che un turista può cogliere nell’ambiente naturale che ci circonda tra trekking, hiking e Mtb, con una bellezza più umana, quella culturale, appunto».

Si parte, allora, con CortinainCroda, che fino al 14 settembre accompagnerà l’estate dei grandi appassionati di montagna. La quarta edizione della manifestazione, che ha visto succedersi come opinionisti Mauro Corona, Erri de Luca e Dacia Maraini, passa il testimone ad Alessandro Gogna. Storico e alpinista di fama internazionale, ha fatto delle problematiche turistico-ambientali legate alla montagna la propria battaglia. Quest’anno, infatti, CortinainCroda punta i riflettori sull’eco-sostenibilità. Tra gli ospiti, Simone Pedeferri, Ermanno Salvaterra e Los hermanos macana, una delle coppie di ballerini più talentuose del panorama “tanguero” internazionale. Mario Martinelli, accompagnato dalle note della tromba di Antonio Rossi, fermerà le ombre dei passanti lungo il centro di Cortina con una tecnica fotografica che lo ha reso famoso in tutto il mondo. Il 24 agosto sarà la volta di Corona vs Corona: padre e figlio, due generazioni a confronto.

www.cortinaincroda.org

Fino al 7 settembre, si esce a “riveder le stelle” grazie agli incontri dell’associazione astronomica Cortina Stelle. Ogni venerdì, in programma lezioni di esperti astronomi al Planetario Nicolò Cusano ed esplorazioni del cielo stellato in presa diretta dall’Osservatorio astronomico del Col Drusciè. Il 7 agosto, sarà la volta di Magiche note delle Dolomiti, concerto di musica classica con i musicisti dell’Accademia Dino Ciani e proiezione d’immagini spettacolari. Il 12 agosto, serata speciale con La notte delle lacrime di San Lorenzo.

www.cortinastelle.it

Dal 17 luglio al 25 agosto prende il via Estate cultura al Grand Hotel Savoia, 5 stelle delle Dolomiti. Un ricco calendario di appuntamenti moderati dalla giornalista Rossanna Raffaelli Ghedina, da Ennio Rossignoli e dal critico d’arte Renato Barilli. Approfondimenti culturali dalla storia all’arte, dal cinema alla letteratura, dalla psicologia ai nuovi sistemi di guarigione. A partire dall’1 agosto in programma anche il ciclo Aperitivo con l’autore, tra gli ospiti, Gennaro Sangiuliano, vice direttore Tg1. Il 13 agosto nelle sale dell’hotel sarà consegnato il Premio Cortina Terzo Millennio, quest’anno a Franca Rame.

www.grandhotelsavoiacortina.it

Dal 21 luglio all’8 settembre Una Montagna di Libri, per la sesta edizione, si prepara a portare in quota oltre 30 appuntamenti: dalla lectio di Pietro Citati su Leopardi agli incontri con Sergio Zavoli, Emilio Giannelli e Stefano Zecchi. E ancora: Marco Travaglio, Gianni Riotta, Paolo Mieli, Barbara Alberti e Antonia Arslan. Momento clou legato alla rassegna, organizzata da Francesco Chiamulera, Vera Slepoj e Alberto Sinigaglia, sarà il Premio Cortina d’Ampezzo in programma il 30 agosto al Cinema Eden. Grande novità di quest’anno, Una Montagna di Libri ospiterà anche i finalisti del Premio Campiello 2012. Dal 5 al 25 agosto, inoltre, sarà allestita lungo Corso Italia una grande mostra open air, I disegni di Emilio Giannelli al Corriere 1991-2012: le illustrazioni di vent’anni di attività di Giannelli al Corriere della Sera. L’Italia che cambia si riflette nelle vignette e nella satira del grande disegnatore.

www.unamontagnadilibri.it

Ma tra le Dolomiti torna a riecheggiare anche l’eco della grande musica. Ha dato il La alla stagione Cortina inCanta, la rassegna di cori provenienti dall’Italia e dall’estero, chiusa sabato 7 luglio (www.corocortina.com), mentre ferve già l’attesa per i grandi interpreti di musica classica contemporanea che parteciperanno al Festival e Accademia Dino Ciani, in cartellone dal 26 luglio al 12 agosto. Sesta edizione con un focus sulla tradizione di fine ‘800 e inizio ‘900 per arrivare all’opera rivoluzionaria di Debussy, Ravel e Schönberg. Tra i nomi più attesi, Pavel Berman e Alexander Romanovsky, violino e pianoforte, la soprano Tiziana Portoghese e Helmut Deutsch; Emanuele Arciuli, Jeffrey Swann e Angela Hewitt, celebra pianista canadese, Keiko Mitsuhashi e Anna Kravtchenko. L’11 agosto, nella chiesa progettata da Edoardo Gellner nel villaggio Eni di Borca di Cadore, nell’anniversario della morte di Enrico Mattei, si terrà l’esecuzione del Pierrot Luinaire di Shönberg, nel centenario della composizione. Finale in crescendo, il 25 agosto, con l’appuntamento BaRock Cello: barocco bolognese e rock per il violoncello di Giovanni Sollima.

www.festivaldinociani.com

Il 16 agosto, riflettori – e orecchie – puntati sulla Kiev String’s Orchestra. Formazione al femminile per questa celebre orchestra d’archi ucraina che ha alle spalle oltre 900 concerti in tutta Europa e un repertorio da fare invidia: dalla musica medioevale al contemporaneo per un interessante excursus sonoro tra i secoli.

www.cortina.dolomiti.org

Ancora musica ma accompagnata da folclore e tradizione con la Festa delle bande che, dal 19 al 26 agosto porterà concerti, sfilate e caroselli per le vie di Cortina insieme a 20 formazioni provenienti dall’Italia e dall’estero. Il Corpo musicale di Cortina si esibirà anche 22 luglio, l’1, il 15 e il 19 agosto.

www.corpomusicalecortina.it

Per gli appassionati di balletto classico, l’appuntamento è il 22 luglio con la compagnia Teatro del balletto russo che metterà in scena Il Lago dei Cigni. Direttamente dalla Russia, una perla della cultura artistica internazionale. I riflettori dell’Alexander Girardi Hall accompagneranno le musiche incantate di Tchaikovsky, le coreografie di Petipa e i solisti Anna Ivanova e Aliksander Alikin.

www.ballettorusso.com

Chiusura davvero a regola d’arte con Arte d’agosto (24-26-28-29 agosto e 1 settembre), la rassegna di incontri organizzata dal Museo d’Arte Moderna Mario Rimoldi in collaborazione con la storica Libreria Sovilla che ospita nomi prim’ordine che salgono in quota per “rinfrescarsi” le idee sul mondo dell’arte contemporanea. Quest’anno offrirà il palco, tra gli altri, a Claudio de Polo, presidente della Fondazione Alinari, e ai critici d’arte Silvia Evangelisti e Renato Barilli. www.musei.regole.it

Per finire sono ben sette le mostre allestite in diverse sedi di Cortina. Due personali, una dedicata a Mario Sironi, l’altra a Filippo de Pisis (quest’ultima “mostra gemella” di Diario Senza Date. Mostra Antologica di Filippo de Pisis ospitata presso la Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Villa Franceschi di Riccione) saranno in esposizione fino a settembre all’interno del Museo Rimoldi. Da Cima a Afro, metterà in mostra artisti e linguaggi figurativi del Novecento nelle cinque province delle Dolomiti Patrimonio dell’Umanità (Cima, Depero, Plattner, Moggioli, Tancredi, Murer, Pellis Afro). E ancora, un percorso espositivo al Museo Etnografico delle Regole celebrerà i 130 anni del Cai Cortina, mentre all’Alexander Girardi Hall si renderà omaggio alla storia e alla magia dell’Antica Ferrovia delle Dolomiti. Per arrivare all’arte floreale concepita in totale mood slow presso l’Officina delle Piante di Annette Gottmann e a Le radici profonde non gelano, esposizione fotografica dei nuovi lavori del fotoreporter Stefano Zardini.

Nell’area press del sito ufficiale di Cortina è possibile scaricare i singoli comunicati di ogni evento al seguente link: cortinapress.dolomiti.org/CartelleStampa/Detail.aspx?Id=14

 

Sono disponibili speciali pacchetti soggiorno cultura al sito www.cortina.dolomiti.org

 

 

Share

Comments are closed.