Friday, 17 January 2020 - 18:54
e-mail: redazione@bellunopress.it – direttore responsabile: Roberto De Nart

Premio Cortina, i giurati hanno scelto

Lug 13th, 2012 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

Ecco le due settine semifinaliste del Premio Cortina:

Albinati – Brizzi; Cappelli – Fois – Manacorda; Monda – Scappini; per il Premio Cortina.

Andreolli – Asselin; Bonanni – Faggioni – Ferrari; Serafin – Tommasini; per il Premio della Montagna.

Il 30 agosto la finale

Sotto l’autorevole presidenza di Gian Arturo Ferrari, Presidente del Centro per il Libro, e dello scrittore e giornalista Arrigo Petacco, si sono riunite tra martedì e mercoledì nella splendida cornice del Park Hotel Faloria di Cortina le due Giurie del Premio Cortina d’Ampezzo. Il riconoscimento letterario presieduto da Vera Slepoj, psicologa e scrittrice, organizzato con il cortinese Francesco Chiamulera, ha chiesto ai giurati di decidere le settine di semifinalisti che concorrano, rispettivamente, al premio per la migliore opera di narrativa nazionale e per il più bel libro che abbia a tema o che si ispiri alla Montagna.

La Giuria del Premio Cortina (narrativa nazionale) ha selezionato le seguenti opere, pervenute da case editrici e su segnalazione diretta dei giurati:

Edoardo Albinati

Vita e morte di un ingegnere

(Mondadori)

Enrico Brizzi

La legge della giungla

(Laterza)

Gaetano Cappelli

Baci a colazione

(Marsilio)

Marcello Fois

Nel tempo di mezzo

(Einaudi)

Giorgio Manacorda

Il corridoio di legno

(Voland)

Antonio Monda

L’America non esiste

(Mondadori)

Nadia Scappini

Le ciliegie sotto il tavolo

(Marietti).

 

Nella Giuria siedono, insieme a Gian Arturo Ferrari, il direttore di Videonews Claudio Brachino, la scrittrice e critica letteraria Nadia Fusini, il Vicedirettore di Panorama Walter Mariotti, il filosofo Giacomo Marramao, il presidente di Mario Mele & Partners Mario Mele, il direttore di Style Carlo Montanaro, Alberto Sinigaglia del quotidiano La Stampa, il Presidente di Salmoiraghi & Viganò Dino Tabacchi, il Rettore dell’Università di Padova Giuseppe Zaccaria, il vicepresidente della Casa Vinicola Zonin Francesco Zonin.

La Giuria del Premio della Montagna ha selezionato le seguenti opere:

Marco Andreolli

Freddo dentro

(Marietti)

Jean Michel Asselin

Sonam Sherpa

(Corbaccio)

Devis Bonanni

Pecoranera

(Marsilio)

Silvano Faggioni

Theodor Christomannos. Geniale pioniere del turismo nelle Dolomiti

(Reverdito)

Marco Albino Ferrari

Alpi segrete

(Laterza)

Roberto Serafin

Walter Bonatti. L’uomo, il mito

(Priuli & Verlucca)

Guido Alfonso Tommasini

Valzer in nero

(Aletti).

La Giuria è composta, oltre ad Arrigo Petacco, dal direttore di Airone e Natural Style Andrea Biavardi, il presidente del Parco Naturale delle Dolomiti d’Ampezzo Gianfrancesco Demenego, l’Assessore alla Cultura del Comune di Cortina Giovanna Martinolli, la scrittrice Milena Milani, lo scrittore e saggista Giuliano Pisani, il giornalista e letterato Ennio Rossignoli, la storica animatrice della cultura a Cortina Clelia Tabacchi Sabella, la Famiglia Sovilla, la giornalista e scrittrice Marina Valensise, Marino Zorzato, Assessore alla Cultura e Vicepresidente della Regione del Veneto.

Le due categorie hanno incoronato all’esordio, nel 2011, Mariapia Veladiano (“La vita accanto”, Einaudi), e Francesco Vidotto (“Siro”, Minerva). La competizione letteraria delle Dolomiti culminerà nella finale del 30 agosto 2012, al Cinema Eden di Cortina d’Ampezzo, con la proclamazione dei vincitori nelle due categorie sopra citate (e nella categoria del Premio Internet Cortina d’Ampezzo).

Prima di allora, secondo il regolamento del Premio, a fine luglio le Giurie restringeranno il campo a tre finalisti nelle due categorie del Premio, che saranno presenti alla cerimonia di premiazione.

Il Premio, ideato e voluto da Vera Slepoj, psicologa e scrittrice, con lo storico cortinese Francesco Chiamulera, vede all’opera due Giurie composte da figure di primo piano della cultura, dell’editoria, della stampa e dell’impresa italiana, che premieranno rispettivamente la migliore opera di narrativa nazionale e il miglior libro, italiano o internazionale, che si ispiri, abbia a tema, racconti o illustri la Montagna.

IL PREMIO WEB. Il Premio chiama inoltre a raccolta il popolo del web per una terza categoria premiante: il Premio Internet Cortina d’Ampezzo, che consente a chiunque, a tutti gli amanti della lettura e dei libri, di scegliere l’opera che ritengono di maggior valore, attraverso una libera votazione attraverso il sito web www.premiocortina.it. Secondo quanto stabilito dal regolamento, il voto sarà aperto il 15 luglio e si chiuderà alla mezzanotte del 20 agosto 2012. Un’iniziativa che nell’anno passato ha scatenato le energie di migliaia di utenti certificati, che hanno premiato a grande maggioranza Marco Presta, autore di “Un calcio in bocca fa miracoli”, Einaudi.

 

 

Share

Comments are closed.