Saturday, 7 December 2019 - 19:29
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Scuola. Congelato per 6 mesi il pagamento del Tfr. I precari della scuola ringraziano Monti

Giu 29th, 2012 | By | Category: Prima Pagina, Scuola

Dopo aver lasciato intatte le superpensioni da oltre 6mila euro al mese, proseguono i tagli in basso del governo Monti. Con la manovra di ferragosto, infatti, viene congelato il pagamento della liquidazione dei dipendenti pubblici. Che potranno incassare il Tfr – trattamento di fine rapporto – solo dopo 6 o 24 mesi a seconda della situazione. Il diritto di andare in pensione, insomma, rimane con i 36 anni di servizio e i 60 anni d’età (fino alla fine del 2012), oppure con i 61 anni dal 2013. Ma il pagamento del Tfr è rinviato di 24 mesi. Gli unici a salvarsi dalla scure sono gli over 65enni con 40 anni di contribuzione.

A pagare il conto più salato, come sempre, in questo susseguirsi di tagli dal basso, sono i precari. Quelli della scuola, ad esempio, che in provincia di Belluno sono qualche centinaio quest’anno saranno “licenziati” a giugno per essere “riassunti” a settembre. E così, oltre a non percepire le due mensilità estive, non potranno incassare nemmeno il Tfr!

 

Share

One comment
Leave a comment »

  1. e uno skifo totale,e ora monti si permette di dire ke lui cambiera’ la politica ,e come sulle spalle della povera gente .perke’ in 11 mesi nn ha tagliato le pensioni ai rikki ma le ha tagliate ai poveri , a napoli si dice e entrato diritto e si e messo di traverso .ormai siamo allo sbando totale se nn scendiamo in piazza con i fucili ci mangiano vivi queste carocgne parassiti ladriiiiii cke stanno al governo ,mandiamoli a lavorare nelle cave a sti parassiti , il nord dice ke il sud vive su imbrogli ma io ho visto quello cke hanno imbrogliato i politici del nord in 2 anni milioni di euri incominciando dalla lega nord vergona lote siete la rovina dell’ italia intera ,,svegliamoci ke queste iene della politica ci sbranano vivi ciao e un forza a tutti i precari