Friday, 6 December 2019 - 03:12
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Mostra dell’artigianato di Feltre. Sabato alle ore 21 il défilé di moda preceduto dalla presentazione del libro di Diego Dalla Palma

Giu 29th, 2012 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Prima Pagina

Il programma per la giornata di sabato si fa ricco. La giornata inizierà alle 10.00 con lo spettacolo dedicato ai bambini presso le Scuderie Napoleoniche a cura della compagnia I Coinquilini che metteranno in scena Le Fiabe dei F.lli Grimm.

Presso la Sala degli Stemmi alle 10.00 si terrà il convegno dal titolo “Le reti d’impresa” con la partecipazione di Unioncamere del Veneto. L’incontro focalizzerà la sua attenzione sul miglioramento competitivo possibile attraverso le aggregazioni d’imprese che rappresentano uno strumento di crescita per le imprese. Un tema molto attuale, visto che a causa delle crescenti difficoltà economiche e dei rapidi cambiamenti nel mercato si rende necessario, per le PMI e le imprese artigiane, una gestione congiunta dei processi aziendali per conseguire le economie di scala che sono fondamentali per molte iniziative di innovazione e sviluppo difficilmente attuabili individualmente.

Nel pomeriggio due appuntamenti con l’arte e la musica: dalle 15.00 in centro storico l’associazione Incontrarte proporrà letture in diretta e pittori al lavoro; alle 17.00 in Piazza Maggiore il Gruppo Campanari Città di Bergamo, fondato nel 1905, si esibirà in un concerto di campane che ripeterà domenica alle 11.00. Alle ore 18.00, in Sala degli Stemmi, si terrà la presentazione del libro A volte un bacio di Walter Lazzarin con la collaborazione di Monica Giove. Si tratta di un  romanzo di formazione in forma epistolare che racconta la storia di un giovane che scappa dal Continente e si rifugia a Guado, la capitale di un’isola molto particolare, dove gli anziani sono confinati in un ghetto e gli obesi rapiscono i magri. Una volta a settimana il protagonista scrive a Giulia, unico appiglio con il continente, raccontandole la sua vita sull’isola ma ricordando anche il passato, che svelerà il senso del bacio datole a bordo del Sogno Blu in un giorno di primavera. Nel frattempo lui conosce un’altra Giulia con cui trascorre un serata romantica e dopo una partita a nascondino i due si addormentano. Al risveglio inizia per lui un incubo che lo porterà in alto mare, prima di essere, follemente, felice.

Alle ore 20.00 si terrà la consueta sfilata dei Quartieri del Palio di Feltre e degli Sbandieratori Città di Feltre. La serata culminerà nel défilé di moda che si terrà alle 21.00, preceduto dalla presentazione del libro Diego per te  a cura dell’autore Diego Dalla Palma. Nel suo libro, il guru dell’immagine, dà suggerimenti, anche pratici per minimizzare e addirittura valorizzare i propri “difetti”. L’autore insegna così a scegliere le tonalità da usare nel make up, ad individuare il taglio di capelli, gli accessori e gli abiti capaci di dare risalto ad ogni visto e corpo. La bellezza e lo stile diventano obiettivi raggiungibili da tutti. La sfilata è organizzata da Magic Window con la collaborazione degli acconciatori della Provincia di Belluno. A chiusura della serata alle 22.30 in Piazza Maggiore si terrà lo spettacolo a cura del Quartiere Santo Stefano.

Sia sabato che domenica pomeriggio sarà possibile visitare il Castello e la Torre del Campanon. Saranno inoltre visibili, tramite megaschermo le cisterne delle Fontane Lombardesche.

Per tutta la giornata si potrà assistere ai fabbri al lavoro presso il Castello di Alboino mentre gli scultori del legno saranno all’opera nelle piazze della cittadella storica. Al sito del castello si potranno visitare l’accampamento e i mercatini medioevali, insieme alla mostra Vestes Armaque in Media Aetate. Dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 16.00 alle 19.00 saranno aperti il Museo Civico, la Galleria d’Arte Moderna Carlo Rizzarda e il Teatro della Sena. Presso il Museo Civico è visitabile la mostra dal titolo “Feltre e il Risorgimento” e, ad integrazione della mostra del Castello, sarà esposto un nucleo di armi bianche appena restaurate dei secoli dal XII al XVIII.

Ristorazione menù per il 30 giugno:

-Vescovado Nuovo, GILF: pasta speck e peperoni, ravioli alle noci, cannelloncini ai porcini. A mezzogiorno: baccalà con polenta, goulash con spatzli, carne salata con insalata di patate e verdure, schiz con polenta e tagliere misto di salumi e formaggi; alla sera: pasta con sugo di pesce frittura di pesce.

-Palaghiaccio, Quartiere Castello: spiedo gigante

-Castello, Quartieri Duomo e Santo Stefano: spatzle speck e panna, lasagne della tradizione, spiedo con polenta, pastin e formaggio dobbiaco.

Share

Comments are closed.