Saturday, 7 December 2019 - 08:45
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Trasporto a Modolo del materiale di scavo di Col Cavalier. Le precisazioni dell’amministrazione comunale

Giu 28th, 2012 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Rispetto alla vicenda del trasporto di materiale derivato dagli scavi della galleria del Col Cavalier verso il sito di proprietà di Miari in località Modolo, che ha sollevato le obiezioni dei residenti, il Comune specifica quanto segue.

La questione è annosa e ha visto un lungo iter autorizzativo che è partito dal febbraio 2011 e si è concluso nell’aprile del 2011, con il rilascio del permesso a costruire della durata di tre anni da parte degli uffici di competenza.

Alla data odierna, la ditta concessionaria del permesso a costruire dispone quindi di tutte le autorizzazioni necessarie e del diritto acquisito per iniziare le operazioni di conduzione di materiale inerte nei terreni localizzati a Modolo.

E’ dunque evidente che la ditta ha tutte le carte in regola per svolgere il suo lavoro e che le autorizzazioni non possono essere rilasciate e poi ritirate dal medesimo soggetto a fronte della medesima situazione.

Tuttavia, a tutela dei residenti, il Comune di Belluno, tramite l’ufficio tecnico e la polizia locale, come indicato nel permesso a costruire, ha individuati tutti gli accorgimenti tecnici ed operativi per eseguire i lavori autorizzati nel rispetto della viabilità comunale, dell’ambiente e del disagio alla cittadinanza presente nella zona.

Queste le prescrizioni alla ditta incaricata dei lavori:

una polizza assicurativa fideiussoria per qualsiasi danno arrecato

un accertamento in contraddittorio alla ditta riguardante i cedimenti stradali

un monitoraggio frequente degli stessi nei giorni di passaggio anche mediante misure strumentali

l’obbligo della ditta di utilizzare una spazzatrice nel tratto di percorrenza e di bagnare frequentemente la strada con acqua

Inoltre:

l’Arpav metterà a disposizione la centrale mobile di monitoraggio per le polveri sottili nell’arco temporale delle operazioni

sarà limitata la velocità dei mezzi ad un limite massimo di 30 Km/h, per tutti i veicoli, in via Modolo, per tutto il periodo dei lavori con controlli a campioni sui tachigrafi dei camion

Share

Comments are closed.