Friday, 6 December 2019 - 03:44
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

È trionfo per Andrea Smiderle, primo su tutte le prove speciali. Giacomelli si accontenta ancora del secondo posto. Terzo Tabarelli

Giu 25th, 2012 | By | Category: Prima Pagina, Sport, tempo libero

Si chiude con la vittoria del pilota scledense Andrea Smiderle (scuderia Motor in Motion), sulla sua Peugeot 207 S2000, l’edizione numero 27 del Rally Bellunese organizzato dalla Tre Cime Promotor.

Per il secondo anno consecutivo, Smiderle, al fianco del suo navigatore Gianni Marchi, ha soffiato per 26.9 la vittoria a Sandro Giacomelli della Nuova scuderia Valfiemme (anche lui su Peugeot S2000) che dovrà accontentarsi, insieme al navigatore Francesco Orian, della medaglia d’argento abbandonando il sogno della quarta vittoria al Bellunese.

È terzo Daniele Tabarelli (Pinta Rally Motorsport), navigato da Mauro Marchiori, autore di una bella performance su tutte le prove, che ha condotto in maniera impeccabile la sua Mitsubishi Lancer evo in classe R4.

A contendersi con lui la gara c’era il trissino Massimo Dal Ben che, con la bellunese Chiara Corso sul sedile destro della Clio R3C, ha dato filo da torcere agli avversari aggiudicandosi la quarta posizione.

Chiude al quinto il trevigiano Massimiliano Cattelan con Mirco Altoè su Clio in FA7.

Bella prova anche per Roberto Righetti, sesto su Peugeot 207 S2000, seguito dal vicentino Michele Piccolotto nella stessa classe.

Ultimi posti in top ten per tre Clio S 1600; sono quelle di Andrea Dal Ponte e Matteo Daprà, ottavo e nono, mentre il vicentino Davide Pellizzari chiude la classifica.

Un quadro che si era disegnato fin dalla prima prova dato che le prime tre posizioni sono rimaste invariate per tutta la gara, a eccezione della seconda speciale, dove Dal Ben aveva superato Tabarelli.

Piloti bellunesi

Sfiora la top ten Brik: su Clio R3C chiude la prova all’undicesimo posto. Sul podio anche le navigatrici Chiara Corso di Fonzaso (con Dal Ben) e Franca Berton (con Dal Ponte).Tra gli altri piloti locali, scarsi risultati. Alla quarta ps a Valmorel, a causa di alcune difficoltà alla sua vettura, si è ritirato il sospirolese Kyd Fontana su Clio S1600, favorito alla vigilia. Si sono messi in luce con una bella gara anche il limanese Fabrizio Paris e Alessandro Pontin di Sovramonte che hanno chiuso al tredicesimo e quindicesimo posto.

Storiche

Trionfa Luigi Terpin, navigato da Luca Benossi, su Kadette Gte con 31’ 54.4 lasciandosi alle spalle Agostino Iccolti su Porsche 911 rs a 11.6. Fuori Biasiotto e Dalladio con le altre due vetture in gara.

Tutto è filato liscio, senza intoppi. Una giornata soleggiata e afosa, nessun grave fuori pista ma solo una ventina di ritiri per problemi alle vetture.

Soddisfatti gli organizzatori ai quali Giacomelli ha dedicato una simpatica frase leggibile sulla sua Peugeot gialla.

Al Bellunese hanno preso parte 120 vetture (116 moderne e 4 storiche). La gara è valevole per il Challange quarta e quinta zona, trofeo Corri con Clio, trofeo Italia Clio R3, trofeo Gordini Twingo R2, challange Renault RS “WD serie AF Rally”.

La top ten:

1.Smiderle con 41’ 03.5; 2. Giacomelli a 26.9; 3. Tabarelli a 52.4; 4. Dal Ben a 59.0; 5. Cattelan a 1’ 20.2; 6. Righetti a 1’ 20.9; 7. Piccolotto a 1’ 25.7; 8. Dal Ponte a 1’ 33.7; 9. Daprà a 1’ 42.7; 10. Pellizzari a 1’ 45.7.

Info su www.trecimepromotor.it e www.facebook.com/rallybellunese

Share

Comments are closed.