Saturday, 7 December 2019 - 08:02
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Sulle tracce di Marco da Mel, mostra di Dario Dall’Olio a Palazzo Pasqualigo di Feltre

Giu 17th, 2012 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

In occasione dell’annuale incontro di artigianato e cultura nella storica città di Feltre ,verrà proposto lo studio inedito di una recente scoperta di affreschi rinascimentali.

Si tratta del restauro del palazzo Pasqualigo, famiglia di podestà-capitani in Feltre dal 1428 in via Mezzaterra 45 in pieno centro storico, condotto con moderno mecenatismo dalla società immobiliare A.Z. Service diretta da Luciano De Riz.

Nel salone del secondo piano è apparsa infatti una rappresentazione ad affresco, una sorta di Tromp-l’Oeil dell’intera Valbelluna realizzato in pieno rinascimento da Marco da Mel (496 – 1583). Le colline, i castelli, l’epos di quel tempo sono una rappresentazione mirabile della poesia di un territorio che ancora oggi conserva in larga parte le stesse pecularietà. Basta andare su antichi sentieri che portano fra ricordi di torri e castelli, luoghi dove è passata la storia e gli eventi e ancor oggi può riaccendersi il miracolo dell’apparizioni di figure che animano fontane, angoli architettonici. Nello studio fotografico ed artistico condotta da Dario Dall’Olio vi è un tentativo di riappropriarsi come comunità intera della poesia di un territorio fonte d’ispirazione di generazioni di poeti e pittori.

Feltre: Mostra dell’Artigianato 28 giugno -1 luglio 2012 Palazzo Pasqualigo Via Mezzaterra 45 Feltre

Con Dante, sulle tracce di Marco da Mel. Il Genio dell’esoterismo grottesco nell Arte Bellunese

Trattasi del secondo volume di una trilogia chiamata “ Trilogia prealpina” che considera l’esegesi di fenomeni artistici del basso medioevo ( intorno al 1500) in provincia di Belluno.

Il primo volume è incentrato sull’Alpago ( già pubblicato nel 2011) ; il secondo sull’opera di Marco da Mel fra Belluno, Mel e Feltre; il terzo sul motivo pittorico dei gamberi rossi nelle Cene Eucaristiche del territorio bellunese ( di prossima pubblicazione).

Trattasi di uno sforzo considerevole operato dai ricercatori dello “I.E.R.T.O.” (Istituto Europeo per il Recupero della Tradizione Originale), volto al recupero della Tradizione sapienzale del patrimonio artistico bellunese , la cui essenza è rimasta fino ad oggi totalmente avvolta nell’oscurità (www.ierto.org)

La manifestazione itinerante, il calendario della quale sarà a suo tempo reso noto, ci porterà a conoscere i contenuti delle opere di Marco da Mel nei luoghi stessi in cui sono tutt’oggi ospitate ; è organizzata da Mel-Arte diretta da Dario Dall’Olio in collaborazione con lo I.E.R.T.O. e le “ Edizioni G.M.F. di Treviso.

Share

Comments are closed.