Saturday, 7 December 2019 - 08:19
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Nuove direttive della Regione sugli attestati di esenzione ticket: via l’Isee, ora si andranno a vedere i redditi soggetti ad Irpef. Gli evasori ringraziano

Giu 14th, 2012 | By | Category: Prima Pagina, Sanità, Società, Associazioni, Istituzioni

Ci sono delle nuove direttive della Regione del Veneto riguardo gli attestati di esenzione dal tickets sui farmaci (i due euro a confezione che si pagano per un massimo di quattro euro a ricetta). Fino ad ora lo strumento di verifica per rilasciare o meno l’attestato di esenzione era l’ ISEE, il limite del quale non doveva superare i 12.000 euro. La Regione ora ha deciso di togliere l’ ISEE, e di introdurre il semplice riferimento ai redditi soggetti a IRPEF. Il nuovo criterio, ahimè, porterà ad avere lavoratori e pensionati che non rientreranno più nel limite previsto (che ancora non si conosce). Mentre altre categorie di attività, notoriamente dedite all’evasione fiscale, ne beneficeranno.

Il rinnovo dell’attestato di esenzione dal pagamento del ticket regionale sui farmaci sara’ possibile solo fino al 24 giugno 2012. E l’attestato cosi’ rinnovato avra’ validita’ 1 anno dalla nuova emissione. Quelli che hanno scadenza successiva a tale data (dal 25 giugno in poi) non vanno per il momento rinnovati e la loro validità è prorogata al 30 settembre 2012. Nei prossimi mesi la Regione del Veneto provvederà ad emettere le nuove disposizioni indicando tempi e modi di ottenimento dell’attestato di esenzione.

Maggiori informazioni nelle sedi del Caaf Cgil

 

Citta Servizi Srl – Caaf Cgil

Viale Fantuzzi, 19/D 32100 Belluno

Tel. +39 (0437) 943440

Fax +39 (0437) 948274

www.cgilbelluno.it/caaf.htm

 

Share

Comments are closed.