Saturday, 7 December 2019 - 00:43
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

È in Palio la solidarietà: una delegazione del Palio di Feltre parteciperà al Palio di Ferrara

Giu 14th, 2012 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Prima Pagina, Società, Associazioni, Istituzioni

Domenica 17 Giugno il Palio di Feltre, con i suoi Quattro Quartieri e una nutrita rappresentanza di circa 70 persone tra portainsegna, tamburini, sbandieratori e figuranti, saranno a Ferrara per manifestare la propria vicinanza e solidarietà ai confratelli del Palio ferrarese e a tutti coloro che, sebbene colpiti, non sono stati piegati dal tragico evento del terremoto.

Le insegne del Palio di Feltre e dei Quattro Quartieri si uniranno a quelle delle tante altre associazioni provenienti da tutta Italia chiamate a raccolta per il Palio Solidale. Tanti Palii uniti sotto un’unica insegna, quella della solidarietà, daranno vita a un cuore solo.

Il programma prevede che alle 15.30 abbia inizio la sfilata che dal castello estense giungerà fino alla piazza Ariostea di Ferrara. I Quattro Quartieri del Palio di Feltre, con portainsegna, tamburini e gli Sbandieratori, parteciperanno alla sfilata. A seguire si disputeranno le celeberrime corse del Palio di Ferrara alle quali assisteranno, in veste di ospiti, i rappresentanti del Palio di Feltre.

“Partecipare al Palio di Ferrara – evidenzia il Presidente dell’Associazione Palio di Feltre, Stefano Antonetti – è un segnale forte che abbiamo voluto dare per manifestare il nostro essere vicini a chi ha appena combattuto e sta ancora combattendo la battaglia più importante e feroce: quella contro la morte, la distruzione e il dolore. Ferrara ha fatto una scelta chiara quando ha deciso che, comunque, nonostante tutto, il Palio si sarebbe disputato. È la vittoria della Vita, della Rinascita, quella che andrà in scena domenica 17 giugno, durante ogni istante della rievocazione storica ferrarese. E noi del Palio di Feltre abbiamo voluto essere lì, con le nostre insegne, i nostri colori e tutto il nostro affetto, uniti in un abbraccio simbolico a chi la gara più importante l’ha già disputata e vinta”.

Il Palio di Ferrara, il più antico palio del mondo, si veste con i colori della solidarietà e diviene “Il Palio solidale con un solo cuore”. In questa manciata di parole raccolte nel logo creato per l’ occasione, sta tutto il senso dell’edizione 2012 del Palio di Ferrara. Solidarietà concreta a coloro che sono stati colpiti dal sisma e colori di borghi e rioni che, pur mantenendo intatta la loro vivacità, sfumano per lasciare il posto ad un solo grande e palpitante cuore.

Il Sindaco di Ferrara, avv. Tiziano Tagliani, e il presidente dell’Ente Palio di Ferrara, dott. Vainer Merighi, hanno invitato il Palio di Feltre a partecipare a questa “gara di solidarietà”.

Nella nota, inviata al Presidente Stefano Antonetti, si legge che “l’ente Palio di Ferrara, di concerto con il Comune di Ferrara ha deciso nei giorni scorsi di confermare il Palio di Ferrara che si svolgerà domenica 17 giugno, nella tradizionale cornice di Piazza Ariostea. E’ la scelta di chi vuole tornare alla normalità, senza per questo dimenticare le profonde ferite inferte dal terremoto, alle famiglie, al tessuto imprenditoriale e al territorio. E’ la scelta di chi vuole affermare che Ferrara e con Ferrara tutta l’Emilia è ancora viva, è ancora in piedi, ed è pronta sin da subito a ripartire E per ripartire abbiamo bisogno del contributo di tutti quelli che in questi anni sono stati vicini a Ferrara, al suo Palio e alle sue Contrade”.

 

Palio di Ferrara (www.paliodiferrara.it)

Il Palio di Ferrara, oltre ad essere il più antico del mondo, è peculiare per il tipo di corsa, che è corsa di festa a differenza di molti palii guerrieri, che prevedono invece l’impiego del “saraceno” o di qualche altro nemico da battere con la lancia. È un momento particolare ed importante per la città che si veste dei colori delle contrade, le quali scendono in Piazza per guadagnare il palio, ma anche – e soprattutto – per fare festa e ricordare il Rinascimento, un tempo in cui Ferrara era davvero una capitale.

 

 

Share

Comments are closed.