Saturday, 7 December 2019 - 08:41
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Acqua che disseta. sabato al Museo Diocesano di Feltre incontro-spettacolo sul tema dell’acqua

Giu 5th, 2012 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Prima Pagina

Nuovo appuntamento, dal titolo “Acqua che disseta”, sabato 9 giugno 2012, alle 20.30, presso il Museo Diocesano, a Feltre, all’interno della manifestazione “Angoli del passato: vita quotidiana e lavorativa in antichi trascorsi del Feltrino”.

La serata organizzata dal Comitato “La Cesola” di Mugnai, è stata realizzata con la fattiva collaborazione de “Il Fondaco per Feltre”.

L’incontro-spettacolo sarà incentrato sul tema dell’importanza di questo bene primario per il vivere e il sopravvivere di ogni forma di vita. L’acqua costituisce, infatti, elemento imprescindibile per l’uomo e per il costruirsi della comunità e di ogni civiltà.

Giuliana Zanella, architetto feltrino, relazionerà sulla raccolta d’acqua nei tempi passati, soffermandosi sul caso dell’acquedotto di Feltre in epoca rinascimentale.

La manifestazione “Angoli del passato: vita quotidiana e lavorativa in antichi trascorsi del Feltrino” si snoda lungo un ciclo di conferenze-spettacolo che vede quale tema conduttore la ricerca di aspetti specifici della storia quotidiana e lavorativa dei paesi, villaggi e borghi cittadini.

Il ciclo di incontri-spettacolo nasce da un’idea del Comitato “La Cesola” di Mugnai che si è avvalso, per la realizzazione, della collaborazione di numerose organizzazioni di volontariato locale: Il Fondaco per Feltre, l’Associazione Donatori Volontari del sangue di Mugnai, l’Associazione SS. Martiri Vittore e Corona, il Casel di Villabruna, il Casel di Celarda ed il Circolo Ricreativo Lamen – Pren,

Come durante tutti gli appuntamenti, anche sabato 9 giugno, sarà possibile visitare una mostra fotografica itinerante con foto d’epoca, che, per la serata sarà allestita presso il Museo Diocesano.

 

Share

One comment
Leave a comment »

  1. PECCATO CHE TUTTE LE FONTANE DI FELTRE SIANO SENZA ACQUA.