Tuesday, 24 October 2017 - 00:37

A Sedico a fine giugno il convegno dell’ala nuova del Pdl. Michele Carbogno “sarà un vero e proprio sfogatoio”

Mag 30th, 2012 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Michele Carbogno

Riunitosi lunedì a Feltre, su invito del neoconsigliere comunale Alberto Curto, il gruppo di lavoro di Belluno Protagonista ha analizzato i risultati delle recenti amministrative e deciso di rafforzare ulteriormente il proprio impegno sul territorio, con l’obiettivo di essere un valore aggiunto all’interno del centrodestra bellunese.

“In questi primi mesi di vita – afferma Michele Carbogno – abbiamo raccolto molte simpatie e adesioni, frutto evidente del radicamento tra le gente dei nostri rappresentanti; un radicamento che purtroppo è invece sempre assolutamente mancato nella gran parte dei pidiellini presenti nelle istituzioni. Una politica povera di contenuti quella del Pdl locale, fatta solo sullo stretto calcolo della spartizione dei centri di potere, che si è vista naufragare nell’esatto istante in cui il traino dei leader nazionali si è affievolito”.

E’ al contrario intenzione di Belluno Protagonista rilanciare un progetto legato a doppio filo con i cittadini, che dovranno essere i primi attori della rinascita della politica; dopo gli incontri di vallata e una prima uscita molto partecipata a marzo in città, si è ora pertanto deciso di creare un vero e proprio sfogatoio dei simpatizzanti, e già entro fine giugno verrà organizzata una prima giornata di incontro-ascolto: “L’idea è di farla a Sedico – anticipa Carbogno -, il luogo dove si è svolto il primo Congresso provinciale del Pdl, dove cioè sono state compiute le scelte che hanno poi portato al crollo politico del centrodestra che, dopo aver maldestramente affossato la provincia, è riuscito a perdere anche tutte le sue roccaforti, Belluno Feltre e Cortina, sparendo di fatto dallo scenario politico provinciale. Proprio da lì, da Sedico, anche simbolicamente bisogna ripartire con slancio e totale rinnovamento”.

Share

10 comments
Leave a comment »

  1. Non mi risulta che Belluno e Feltre siano mai state roccaforti del PDL!

  2. Al limite si può dire che Feltre sia stata roccaforte della Lega Nord!

  3. @Lino (o meglio Quinto, da quel che si dice in giro… ma se non fosse così puoi sempre smentire rivelando la tua vera identità!!):
    impara a leggere!! Ho parlato di “crollo politico del centrodestra” conseguente alle sconfitte in alcune roccaforti. Belluno e Feltre (dove l’alleanza di centrodestra vinse in entrambe al primo turno nel 2007) potevano correttamente e linguisticamente definirsi tali (ovvero roccaforti) per il centrodestra, ma pure per il Pdl, che in queste due città era il primo partito (anche se a Feltre il sindaco era leghista).
    Peraltro, quando avrai completato l’analisi delle disgrazie successe in casa tua, non credo ti rimarrà granché tempo per dedicarlo ai problemi degli altri… ma se ti accontenti del detto “mal comune mezzo gaudio”… beh, godi pure… evidentemente ti basta poco!!!

  4. Michele, mi spiace per te ma, come già ripetuto più volte, sono un semplice cittadino non iscritto a nessun partito. L’ex sindaco Prade che, a quanto si dice in giro, non è arrivato al ballottaggio anche grazie a te, in un’intervista rilasciata al Corriere delle Alpi, ha dichiarato che “Belluno è sempre stata di centrosinistra”. Come vedi, non sono l’unico a pensare che Belluno non sia mai stata una roccaforte del centrodestra! http://corrierealpi.gelocal.it/cronaca/2012/05/08/news/l-addio-di-antonio-prade-non-andro-in-consiglio-1.4477383

  5. Un’ultima cosa: Il PD a Belluno è al 18%, il PDL al 9!

  6. Cito nuovamente Prade: “Larghe fette dei nostri hanno votato per Massaro”. Se, come ha dichiarato Prade, larghe fette del PDL hanno votato per Massaro, non resta che dire: “chi è causa del suo mal pianga se stesso”! Chi del PDL ha votato per Massaro voleva riconsegnare la città al centrosinistra! http://corrierealpi.gelocal.it/cronaca/2012/05/08/news/l-addio-di-antonio-prade-non-andro-in-consiglio-1.4477383

  7. @lino=quinto=semplicecittadino:
    ci rinuncio… inutile cercare di spiegare a chi non vuole o non riesce a capire.
    Ciaoooooooooooooooooooo

  8. Cosa ci sarebbe da “cercare di spiegare”? Che quanto ha dichiarato Prade non è vero?

  9. 1) sono un semplice cittadino; 2) non sono iscritto ad alcun partito; 3) non ho mai ricoperto cariche politiche. Se non mi vuoi credere è un problema tuo.

  10. Non c’è da meravigliarsi se i politici hanno perso contatto coi cittadini!

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.