Monday, 18 December 2017 - 20:41

Bye bye Mr Prade, noi siamo ancora qua: venerdì il BL.itz festeggia i 5 anni

Mag 27th, 2012 | By | Category: Appuntamenti, Pausa Caffè

5 anni di Movimento, 5 anni di BL.itz. Venerdì I° giugno dalle ore 18 in piazza dei Martiri (in caso di pioggia sotto Porta Dante), music live:

Diaduit (Folk band)

Rooks (Garage rock from Vittorio Veneto)

Dj set:

Demis aka fragile

Piergiorgio Pigio Svaluto

Guido e i Contromano

Cinque anni intensi, cinque anni nei quali il percorso del BL.itz è cresciuto e si è sedimentato. Siamo passati attraverso un paio di occupazioni, decine e decine di iniziative politiche, qualche processo e oltre duecento eventi culturali. Un lavoro costante e volontario, attraverso il quale abbiamo cercato di esprimere e praticare un?alternativa all?interno di una città che ha dovuto subire per cinque anni, il governo di Prade e della sua giunta.Per la città non è stato facile.

Eppure, nonostante “il blocco istituzionale” con il quale abbiamo dovuto confrontarci, esclusivamente in termini conflittuali, abbiamo continuato a costruire progetti e aprire percorsi politici, con uno sguardo rivolto sempre oltre noi stessi. Se c’è qualcosa che ci sta stretto è proprio un certo autismo minoritario.

Per questo abbiamo sempre cercato di dare il nostro contributo e fare da “struttura di servizio” alle battaglie che in questi anni sono nate e si sono consolidate attorno alla difesa e alla conquista dei Beni Comuni.

Attorno a queste battaglie è nata una vera e propria comunità dentro la quale è stato per noi naturale scioglierci, mantenendo comunque un nostro “punto di vista”, eretico e autonomo.

E’ dentro la pratica dell’Autonomia che abbiamo sempre ricercato la nostra Indipendenza.  Consapevoli di aver chiuso un ciclo, siamo pronti ad aprirne un altro. I governi cadono, i sindaci cambiano, i movimenti restano.

Bye Bye Mr. Prade, noi siamo ancora qua!

BL.itz –  pro loco eretica nel cuore delle Dolomiti

Share

One comment
Leave a comment »

  1. Nonostante alcuni metodi possano essere non da tutti condivisibili, nonostante alcuni punti di vista non siano proprio realmente “autonomi ed indipendenti”, in quanto condizionati da un’ideologia di parte (che posso anche condividere), nonostante proprio le Sacre parole “Autonomia” e “Indipendenza” di cui qualcuno abusa, siano a volte utilizzate con eccessiva disinvoltura; ebbene nonostante tutti questi nonostante, non posso non avere grande simpatia per questi ragazzi. Essi mi ricordano tanto il tempo in cui noi giovani di alcuni decenni orsono, (pur come loro forse strumentalizzati dal nostro credo ideologico) contestavamo il sistema e speravamo in una rivoluzione risolutrice composta da metodi alternativi e proposte controcorrente.
    Avrei già chiesto di fare parte dei Bl.itz , se questo non fosse un soggetto giustamente riservato ai giovani ed alla purezza che essi rappresentano (per quanto un non più giovane creda di essere “sano”, infatti, per il semplice fatto di aver convissuto con il male, non può non esserne rimasto contaminato, anche se magari solo in parte)
    Buon compleanno ragazzi e, se potete, aggiungetemi alla vostra Mailing list cesuraz@libero.it
    Ciao Paolo

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.