Saturday, 21 October 2017 - 21:33

La Regina delle Dolomiti è pronta per il Giro d’Italia

Mag 22nd, 2012 | By | Category: Eventi, sport, tempo libero, Prima Pagina, Società, Istituzioni

La lunga attesa è finalmente terminata: dopo 34 anni, Cortina d’Ampezzo torna a essere arrivo di tappa del Giro d’Italia. Ad accogliere la carovana rosa tante iniziative, tra degustazioni enogastronomiche, musica e appuntamenti culturali. Piazzale delle Poste, LP26, Piazza Venezia e via Marconi si trasformano in “Tappe” gourmand tra stand, stuzzicherie e piatti tipici della tradizione.

La Regina delle Dolomiti è pronta a srotolare il pink carpet e ad accogliere l’arrivo del 95esimo Giro d’Italia. La lunga attesa – per la precisione sono passati ben 34 anni – terminerà mercoledì 23 maggio quando, intorno alle ore 17.30, il centro cittadino sarà invaso dalla carovana rosa della 17esima tappa, la Falzes-Cortina d’Ampezzo. 187 chilometri di corsa mozzafiato e quattro dei più temuti passi di tutta la competizione: il Valparola, il Duran, il Forcella Staulanza e il Giau. Un tragitto impegnativo, a cinque stelle per dirla in gergo tecnico, che incoronerà un solo vincitore.

A inaugurare la settimana rosa della Regina delle Dolomiti, un evento che ha riscosso grande entusiasmo di pubblico e partecipanti. Successo di partecipanti per la Pedalata in Rosa andata in scena domenica 20 maggio: 500 gli iscritti per la biciclettata amatoriale che ha visto grandi e piccini sfidarsi lungo i 37 chilometri che collegano Cortina a Calalzo, alla scoperta dell’antica ferrovia delle Dolomiti, in una sorta di tappa in miniatura del Giro d’Italia. Ostacoli buffi e pit-stop folkloristici hanno reso ancora più divertente una gara che ha fatto sentire tutti dei piccoli campioni.

Una piccola preview del grande entusiasmo che si respira tra le Dolomiti ampezzane. Tutta la giornata di mercoledì 23 maggio sarà costellata di iniziative in rosa che creeranno la giusta atmosfera. Il centro di Cortina è pronto per chiamare a raccolta appassionati di ciclismo e semplici curiosi: imperdibili i golosi intrattenimenti enogastronomici e musicali in programma. Si parte con Aria di festa, la degustazione a tappe tra Piazzale delle Poste e l’LP26. Cinque diversi stand enogastronomici in cui poter assaporare il prosciutto DOK Dall’Ava, il tradizionale panino con la salsiccia, la birra Dolomiti, frico e polenta, frittelle di mele, dolci e ovviamente un’attenta selezione di vini. In piazza Venezia verrà allestito un particolare angolo dello spritzone, dove in collaborazione con la Suite ci si potrà abbuffare di “pastin”, porchetta e mortadella, il tutto accompagnato da spritz, mojito e birra a volontà. All’interno de La Suite, invece, verrà organizzata una degustazione di vini. Una festa lunga un giorno, con musica e divertimento fino alle ore 21.00 musica e divertimento per tutti. In via Marconi, in prima linea sul traguardo, il Ristorante Pizzeria Ariston servirà porchetta al forno e speciali panini, mentre al Ristorante Cornelio dalle ore 11.00 fino alle 22.00 delizieranno i propri ospiti con goulash e canederli, lasagne della nonna e strudel; il tutto servito anche in versione Take Away. Per chi invece preferisce uno spuntino in alta quota, dalle ore 10.00 alle ore 19.00 si potrà salire al Rifugio Faloria e fare un break, sulla terrazza panoramica (costo 10 euro, consumazione compresa).

Non solo buona tavola, ma anche storia e sport. Chi ama la lettura, troverà un ottimo suggerimento presso la libreria Sovilla. Qui, alle ore 15.00, Giovanni Rattini presenta il libro I sogni a pedali. Per ripercorrere la storia di Giuseppe Pancera, il ciclista veronese che nel 1928 è arrivato secondo al Giro d’Italia e nel 1929 secondo al Tour de France. (In caso di mal tempo la presentazione si terrà al Museo Etnografico).

Sport, musica, divertimento, gusto, sapori e cultura sono gli ingredienti che Cortina ha messo in tavola per accogliere nel migliore dei modi la carovana rosa. Un benvenuto con un fiocchi.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.