Monday, 18 December 2017 - 03:26

Nevegal. Claudia Bettiol: “Situazione drammatica: non sono stati pagati gli stipendi ai dipendenti né a marzo né ad aprile”

Mag 14th, 2012 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Valuteremo i progetti in cantiere come ‘Abitare il Nevegal’, ma prima va messo al sicuro quello che c’è e che non possiamo perdere. Sull’Alpe del Nevegal la situazione è drammatica”. Lo sottolinea Claudia Bettiol, candidata sindaco di Belluno al ballottaggio di domenica e lunedì prossimi, che afferma: “Mi risultano difficoltà serie, gli stipendi dei dipendenti non sarebbero stati pagati né a marzo né ad aprile. La situazione deve cambiare. A rischio ci sono sia i posti di lavoro dei dipendenti Nis che dell’indotto. Il lavoro, lo ripeto continuamente, è la mia principale preoccupazione”. Il problema è grave, ma anche urgente da risolvere, con l’estate alle porte: “Dovremo assicurare l’apertura estiva e poi dedicarci subito a quella sciistica. Aprirò subito un dialogo con gli operatori economici del Nevegal ed esploreremo insieme i progetti in grado di intercettare finanziamenti europei, nazionali e regionali per mantenere l’esistente e puntare a uno sviluppo sostenibile. Legherò il Nevegal ai progetti riguardanti il Piave e la valle dell’Ardo fino alle pendici della Schiara, per creare un sistema completo di offerta turistica e friuzione del nostro splendido ambiente”.

“Ho sempre detto che non sono pregiudizialmente contraria al progetto Abitare il Nevegal, ma, per scegliere se e come portarlo avanti, sono necessari maggiore chiarezza sui contenuti e l’azzeramento delle consulenze – afferma Claudia Bettiol -. Studierò attentamente il progetto per capirne le effettive possibilità di realizzazione e valutare il vero impatto urbanistico delle opere previste. Contatterò la ‘scuola svizzera’ per approfondimenti sul loro impegno e mi confronterò con cittadini e operatori su problematiche e potenzalità del progetto”. “L’urgenza è la buona riuscita delle stagioni turistiche imminenti – precisa Bettiol, – il resto lo valuteremo a mente fredda e con obiettività”.

Share

4 comments
Leave a comment »

  1. Salve, sono pienamente d’accordo, certamente sarebbe stato da valutare anche quando si trovava in Provincia, non solo in campagna elettorale.

  2. Gentile Chiara, Nis e Abitare il Nevegal non sono di competenza della provincia…

  3. e il turismo di tutta la provincia non sono di competenza della provincia? scusi il giro di parole, ma appunto…. non ho parole!
    saluti

  4. certo che si ma di certo non gli argomenti in questione nell’articolo… la provincia già nel riuscire a far diventare le dolomiti patrimonio dell’umanità ha fatto un passo fondamentale per sviluppare il turismo…peccato che chi è arrivato dopo abbia perso questa opportunità, e dell’unesco per ora ci è rimasta solo l’etichetta…

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.