Wednesday, 18 October 2017 - 11:30

Crisi Safilo. Il Pd sollecita un tavolo negoziale in Regione. Donazzan: “lo avevamo già programmato, ma dev’essere nazionale, solo così difenderemo meglio i lavoratori”

Mag 14th, 2012 | By | Category: Cronaca/Politica, Lavoro Economia Turismo, Prima Pagina

“Si avvii con urgenza un tavolo negoziale di carattere istituzionale con tutti i soggetti coinvolti nella crisi di Safilo Group, con l’obiettivo di tutelare i lavoratori in esubero, in tutte le filiali e centri produttivi del Gruppo, al fine di contenere l’impatto sociale delle procedure di mobilità predisposte dall’azienda”.  Questa la richiesta contenuta in un’interrogazione depositata stamani dai consiglieri regionali del PD, Bortoli, Ruzzante, Sinigaglia, Reolon, Tiozzo, Fasoli, alla luce dell’annuncio dell’azienda, che ha individuato un esubero di circa mille dipendenti attualmente occupanti nei siti italiani, di avviare la procedura di mobilità nei confronti di circa un terzo dei propri dipendenti. L’interrogazione è rivolta al presidente Zaia ed all’assessore con delega al lavoro, Elena Donazzan.

Elena Donazzan

“Della vertenza Safilo si parlerà in Regione mercoledì prossimo, lo avevamo già programmato. Infatti nella sede di Veneto Lavoro a Mestre alle ore 14 ho convocato le parti sociali e le amministrazioni comunali interessate in merito alla difficile situazione che stanno vivendo l’azienda e in particolare i lavoratori del gruppo”. Ne dà notizia l’assessore al Lavoro Elena Donazzan. In merito poi all’interrogazione di alcuni consiglieri del gruppo regionale PD che hanno chiesto la convocazione di un tavolo istituzionale l’Assessore ricorda al PD che: “Il Tavolo sulla Safilo deve essere, e non può che essere, nazionale, del Governo. La Regione del Veneto vi prenderà parte attiva, e da protagonista, per assicurare ai lavoratori veneti minacciati di licenziamento vicinanza costante e difesa e tutela dei loro interessi occupazionali. Credo che questo risulti opportuno e condivisibile anche da parte del PD in Consiglio regionale. La Regione del resto si sta già attivando in tutte le sedi sulla questione degli ammortizzatori sociali e le azioni di accompagnamento”.

Share

One comment
Leave a comment »

  1. Ci sfugge che ruolo svolga la Donazzan in regione, oltre a quello di cantare l’inno d’italia, ovviamente.

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.