Friday, 25 April 2014 - 06:17

Venerdì al teatro del Centro Giovanni 23mo torna la rassegna “Studenti sulla scena in lingua”

mag 13th, 2012 | By | Category: Appuntamenti, Pausa Caffè

Venerdì 18 maggio dalle 9.15 il Teatro del Centro Giovanni XXIII ospiterà una maratona di spettacoli in lingua, proposti da diverse scuole del territorio, che saprà svelare la bravura e le competenze dei giovani interpreti.

Un evento unico nel suo genere, anche perché, dopo le diverse esperienze maturate nel corso dell’anno scolastico, sia in alula, che prendendo parte agli appuntamenti del Teatro in Lingua Originale, gli alunni reciteranno in inglese, francese, tedesco, ladino e dialetto, secondo copioni realizzati o riadattati da loro stessi: un modo stimolante, e allo stesso tempo educativo, per sedimentare le nozioni fornite a scuola.

Il divertente saluto all’anno scolastico che sta volgendo al termine sarà allo stesso tempo anche la dimostrazione concreta di quanto imparato: da ricordare, per l’iniziativa, il sodalizio tra il Circolo – e in particolare della responsabile della rassegna, Maria Luisa Venzon – e l’U.S.T. – diretto da Domenico Martino e coordinato in queste fasi da Giovanna Ceiner – artefici della riuscita dell’iniziativa.

Ecco  l’elenco delle esibizioni in ordine di apparizione:

S.M.S. Nievo di Belluno “Le Petit Prince” Antoine de Saint- Exupéry (riduzione del I capitolo). IN LINGUA FRANCESE

Scuola Primaria di Vodo di Cadore “Son Cadorin e parlo par ladin”. IN LINGUA LADINA

I.C. “Coletti” Treviso “Cinderella – Cenerentoa”. IN LINGUA INGLESE E IN DIALETTO

I.C. Cesiomaggiore “Rotkäppchen und die 7 Zwerge” (Cappuccetto Rosso e i 7 nani). IN LINGUA TEDESCA

L.C. “A. Lollino” Belluno “Phyramus and Thisbe”. IN LINGUA INGLESE

Liceo Scientifico “Dal Piaz” Feltre “Non ha occhi un Ebreo?” da “The Merchant of Venice” di William Shakespeare. IN LINGUA INGLESE

Scuola Primaria “A Gabelli”D.D. I°Circolo di Belluno “The ABC song” – “I love summer”. IN LINGUA INGLESE

 

L’iniziativa è del Circolo Cultura e Stampa Bellunese e l’U.S.T. di Belluno.

Scrivi un commento