Friday, 15 December 2017 - 00:56

Crisi Safilo. Massaro: “I Comuni abbiano un ruolo nelle trattative aziendali”

Mag 12th, 2012 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Il preoccupante annuncio dei mille licenziamenti alla Safilo si aggiunge alle altre ben note situazioni di crisi e dimostra ancor più la necessità di un ruolo attivo dell’amministrazione comunale: “In un momento così drammatico dal punto di vista economico, bisogna che le amministrazioni partecipino direttamente alle trattative tra aziende e lavoratori – sottolinea con fermezza il candidato sindaco Jacopo Massaro – da un lato per supportare i dipendenti nella difesa del loro posto di lavoro, dall’altro, come soggetto interessato al mantenimento della produzione sul territorio, mettendo le aziende nelle condizioni migliori per poter operare. Il caso ultimo di Safilo, e già prima Ideal Standard e Invensys, dimostrano il fatto che oggi non basta avere a fianco la singola amministrazione comunale, ma occorre che tutti i Comuni si pongano unitamente a tutela degli interessi economici del territorio. Questo è tanto più urgente se si pensa che l’ente Provincia verrà trasformato, se non chiuso, e che oggi è commissariato”.

Una riflessione più ampia merita il rilancio dell’intero comparto socio-economico bellunese: “Penso a una seria progettazione turistica, puntando inoltre su settori esistenti, quali l’edilizia non speculativa e l’indotto che traina con sé – continua Massaro – infine torno a parlare della proposta già avanzata durante l’assemblea pubblica di Cgil di accreditare un ufficio comunale, con la formazione di personale esistente qualificato, come snodo tra domanda e offerta di lavoro. In questo modo il Comune avrà il doppio compito di facilitare l’economia territoriale, per quanto di competenza, e aiutare chi è in cerca di lavoro”.

 

Share

4 comments
Leave a comment »

  1. Massaro dice sempre tante belle cose,ma non specifica mai come.

  2. Ah si, e come?

    Il Comune di Belluno è in pre dissesto, come pensa di poter intervenire? Chiedendo aiuti a Roma?

  3. Ci sono mille modi in cui un comune può tutelare i propri cittadini. Basta la volontà di mettersi tutti assieme ed affrontare uniti i problemi. Quando ci troviamo di fronte le banche, le assicurazioni, lo Stato e la sua Agenzia delle Entrate quando non si comportano come dovrebbero o altri enti a carattere nazionale, il cittadino è sempre solo. Così come di fronte ai licenziamenti dove spesso non basta la tutela del sindacato. E’ bene che il Comune reimpari a tutelare i propri cittadini anche in queste situazioni. Dovremo inventarci un modo e per farlo sarà necessario saper uscire dagli schemi che hanno condotto noi ed il resto d’Italia in questa situazione. La scelta che ha portato Massaro a candidato sindaco e quindi al ballottaggio dimostra che si possono rompere i soliti modelli. Basta avere il coraggio di continuare e mettere in piedi una nuova amministrazione che veda con occhi più moderni come tutelare al meglio i propri cittadini.

  4. Strumentalizzare la crisi per darsi un tono politico è legittimo,ma poco condivisibile.

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.