Friday, 15 December 2017 - 17:49

Il successo di 5 Stelle, l’antipolitica e il voto dell’elettorato di destra

Mag 11th, 2012 | By | Category: Cronaca/Politica, Lettere Opinioni, Prima Pagina

Ritengo doveroso complimentarmi con Lanari, ottima persona e notevole risultato. Per la verità mi aspettavo anche un plauso da tutte le liste e coalizioni, senza il 10% del M5S le astensioni avrebbero superato il 50% e creato una situazione oggettivamente insostenibile. L’antipolitica dunque ha salvato la faccia a tutta la politica, sia qui che altrove, un grazie mi pareva necessario. Ma oggi, e al di la’ della soddisfazione per il disastro delle destre, credo che il clima di gioioso addio all’avv. Prade dovrebbe lasciare spazio ad altre riflessioni. Ed il locale trionfo delle sinistre andrebbe letto diversamente, soprattutto sapendo bene che un centrosinistra coeso avrebbe vinto al primo turno, vedi Feltre. Responsabilita’? Probabilmente da condividere, come capita di solito, ma qui ed ora e’ inutile polemizzare o citare nomi noti, anche se dotati di occhialini alla moda. Credo piuttosto sia più importante riflettere su un ballottaggio “anomalo” che, se da un lato evidenzia gravi carenze nel confronto democratico, dall’altro fornisce ai partitini di destra la possibilità di giocare al massacro nel campo dell’avversario facendone anche tema di pubbliche ed affettuose dichiarazioni. E bastano i numeri per 2 semplici domande. Anzitutto chiediamoci chi ha preso i voti di destra al primo turno, probabilmente chi si e’ procurato tanti candidati di destra, anche evitando di far troppa opposizione in consiglio. Poi ipotizziamo se al ballottaggio succedesse l’identica cosa o forse peggio. E se quella in cui viviamo e’ la solita realta’, ritengo che queste curiosità siano del tutto legittime. Concludendo, credo che i problemi gravi e certi degli anni a venire avrebbero dovuto consigliare da una parte una maggior capacita’ di discussione e, dall’altra, una scelta di compagni di viaggio più adatti a quei valori e a quelle idee che sono essenziali in una qualsiasi moderna democrazia.

Max Fiabane – Belluno

Share

2 comments
Leave a comment »

  1. Chiara la prima parte di elogi (meritati) a M5S. Il resto è incomprensibile, sembra scritto usando “Enigma”, la macchina con cui i tedeschi criptavano i loro messaggi nell’ultima guerra. Senza un codice per decifrare sembrano allusioni prive di senso logico. Se qualcuno ha capito qualcosa ci illumini.

  2. Una battuta alla Grillo.” MICA TUTTI I PARTITI POSSONO PERMETTERSI UN COMICO PER FAR LA CAMPAGNA ELETTORALE”

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.