Friday, 15 December 2017 - 17:55

Sabato Luigi Ardillo parla di De Chirico, la metafisica e la fabbrica dei sogni

Mag 3rd, 2012 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

Giorgio De Chirico: dalla metafisica alla neo-metafisica. Di questo parlerà il professor Luigi Ardillo, presso le Edizioni Colophon (via Torricelle, n.1 Belluno) alle 18,30 di sabato 5 maggio.

La relazione verterà sulle tappe che hanno caratterizzato la pittura di questo grande artista lungo tutto il Novecento. Un artista – ma è necessario ricordarlo ? – che ha caratterizzato non solo l’arte italiana, ma l’arte tout court. E non solo quella figurativa, come testimoniano i frequenti ed espliciti richiami della poesia, soprattutto francese, alle opere del “pictor optimus”.

Dalla produzione dei primi decenni del secolo scorso con i quadri famosi per le pose e per gli atteggiamenti evocati, si passa alle piazze dove viene superata la concezione estetico- figurativa del tempo, con l’obiettivo di esaltare forme espressive non sempre collegate alla congruità degli elementi rappresentati. L’artista assembla oggetti e immagini in atmosfere e visioni mentali improbabili: “dipingo ciò che vedo con gli occhi chiusi”, dice.

Il prof. Ardillo ha studiato De Chirico, come in passato altri artisti, per passione personale ed è noto per le diverse conferenze da lui tenute in questi ultimi quindici anni sui vari temi dell’arte moderna.

A sua volta ama dipingere, utilizzando vari supporti e tecniche.

Share

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.