Friday, 15 December 2017 - 13:53

Trasparenza amministrativa: indispensabile un’anagrafe pubblica degli eletti e dei nominati

Mag 1st, 2012 | By | Category: Cronaca/Politica, Lettere Opinioni, Prima Pagina

Il bilancio non votato in consiglio comunale rappresenta la mancanza di trasparenza verso i cittadini. Molta gente non conosce la questione perché non ha modo di essere informata. La lettera della Ragioneria dello Stato al sindaco di Belluno che riassume le irregolarità emerse dalla verifica amministrativo-contabile evidenzia cose non note all’opinione pubblica anche se quasi due anni fa ho sollevato il problema sul mio FB, per esempio, dei compensi dei dirigenti comunali. Su questo punto la Ragioneria dello Stato il 17 aprile 2012 scrive: “Illeggittima attribuzione ad un dirigente dell’Ente, assunto a tempo determinato, delle funzioni di direttore generale e della relativa indennità, nonché di una retribuzione accessoria molto superiore al limite previsto dai contratti collettivi, in assenza delle condizioni legittime” e poi “indebita attribuzione dei diritti di rogito al vicesegretario comunale…” e ancora “indebita monetizzazione di ferie non godute a favore del personale con qualifica dirigenziale…” e inoltre “gravi anomalie nella determinazione del trattamento retributivo accessorio dei segretari comunali…”

Secondo i dati riportati dal sito del comune (per il 2010) la somma dei compensi dei 5 dirigenti comunali supera il mezzo milione di euro annui. Tutti questi soldi per avere quale risultato? E’ forse un altro modo del primo cittadino di costruire consenso?

E’ indispensabile quindi, oggi più che mai un’anagrafe pubblica degli eletti e dei nominati così da poter conoscere il costo reale della pubblica amministrazione, tema percepito e messo nero su bianco sul programma del candidato sindaco per Belluno Claudia Bettiol.

Giovanni Patriarca – radicale, candidato consigliere nella lista IDV

Share

2 comments
Leave a comment »

  1. Lei fa parte di quella lista che vuole mandare a casa 200 persone per convenienza populistca. conferma?

  2. Vero, questa e ‘ un’esigenza dei cittadini ed un dovere degli amministratori pubblici verso di essi. Jacopo Massaro e’ gia’ passato ai fatti in questo senso pubblicando sul suo sito sia gli ultimi tre cud che espongono i redditi che ha percepito dal Comune quale consigliere comunale negli ultimi tre anni, sia le spese sostenute per la campagna elettorale fino ad oggi. I dati sono accessibili a tutti.

Scrivi un commento

You must be logged in to post a comment.