Saturday, 7 December 2019 - 16:15
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Biglietti agevolati per chi rientra per il voto

Apr 30th, 2012 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

In occasione delle prossime elezioni del 6 e 7 maggio (e dell’eventuale turno di ballottaggio del 20 e 21 maggio), la Prefettura comunica che sono previste agevolazioni di viaggio a favore degli elettori che si recheranno a votare presso il proprio comune di iscrizione elettorale. Le riduzioni riguardano i viaggi in treno, aereo, nave e autostrada. Al ritorno l’elettore dovrà sempre esibire la tessera elettorale regolarmente vidimata dal seggio, con la data di votazione

Viaggi in treno, in Italia e dall’estero

Sui biglietti ferroviari nominativi di seconda classe, di andata e ritorno, verrà applicata una riduzione del 60% sulle tariffe regionali e del 70% sul prezzo base previsto per tutti gli altri treni del servizio nazionale. Sarà necessario esibire in biglietteria la tessera elettorale e un documento d’identità. Per il viaggio di andata è ammessa l’autocertificazione, che deve essere presentata esclusivamente al personale di biglietteria. Per il viaggio di ritorno, in ogni caso, è necessaria anche la timbratura apposta dal seggio elettorale sulla tessera elettorale. Il viaggiatore deve sempre esibire anche i biglietti relativi al viaggio sia di andata che di ritorno.

Periodo di validità: il viaggio di andata non può essere effettuato prima del 28 aprile 2012 e quello di ritorno oltre il 17 maggio 2012. In caso di ballottaggio il viaggio di andata non può essere effettuato prima del 12 maggio 2012 e quello di ritorno oltre il 31 maggio 2012. Sono previste riduzioni anche per i viaggi in treno degli elettori residenti all’estero. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito www.trenitalia.com>Area Clienti>Condizioni di trasporto>Elettori.

Viaggi in aereo sul territorio nazionale

È previsto uno sconto del 40% per l’acquisto di un biglietto aereo di andata alla sede elettorale di iscrizione e ritorno, per i viaggi aerei effettuati sul territorio nazionale con la compagnia Alitalia, l’unica ad aver stipulato l’apposita convenzione. L’importo massimo rimborsabile non può essere superiore a 40 euro per il viaggio di andata e ritorno per ogni elettore. Le agevolazioni si applicheranno solo ai biglietti rilasciati per viaggi di andata e ritorno.

L’elettore dovrà presentare al check-in e/o all’imbarco la tessera elettorale oppure, esclusivamente per il viaggio di andata, una dichiarazione sostitutiva. Al ritorno l’elettore dovrà comunque esibire la tessera elettorale regolarmente vidimata dal seggio elettorale recante la data di votazione.

Periodo di validità: i documenti di viaggio sono validi nei sette giorni antecedenti la data della consultazione e sino a sette giorni successivi alla data di chiusura delle operazioni di votazione.

 Viaggi autostradali per gli italiani residenti all’estero

L’Associazione Italiana Società Concessionarie Autostrade e Trafori (A.I.S.C.A.T.), comunica la gratuità del pedaggio, per i soli elettori italiani residenti all’estero, sia per il viaggio di raggiungimento del seggio sia per quello di ritorno .

Gli elettori residenti all’estero, che intendano rientrare in Italia per esercitare il diritto di voto ed usufruire delle agevolazioni, dovranno esibire, in occasione del viaggio di andata, direttamente presso il casello autostradale, idonea documentazione elettorale e un documento di riconoscimento, e, al ritorno, la tessera elettorale personale munita del bollo della sezione presso la quale hanno votato.

Periodo di validità: le agevolazioni saranno valide dalle ore 22.00 del 1° maggio 2012 e, per il viaggio di ritorno, dal 7 maggio fino alle ore 22.00 del 12 maggio 2012.

Viaggi in nave

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha diramato alle società di navigazione concessionarie appartenenti al Gruppo Tirrenia (Tirrenia, Caremar, Siremar, Toremar e Saremar) le direttive per applicare, nell’ambito nazionale, le consuete agevolazioni a favore degli elettori residenti in Italia e di quelli provenienti dall’estero che dovranno raggiungere il comune nelle cui liste elettorali sono iscritti, per poter esercitare il diritto di voto. A tali elettori verrà applicata di norma la tariffa con riduzione del 60% sulla “tariffa ordinaria”; nel caso in cui gli elettori abbiano diritto alla tariffa in qualità di residenti, le biglietterie autorizzate applicheranno sempre la “tariffa residenti”, tranne che la “tariffa elettori” risulti più vantaggiosa.

Periodo di validità: L’agevolazione, che si applica in prima e seconda classe (poltrone, cabine, passaggio ponte), ha un periodo complessivo di validità di venti giorni e viene accordata dietro presentazione della documentazione elettorale e di un documento di riconoscimento. Nel viaggio di ritorno dovrà essere esibita la tessera elettorale, recante il timbro della sezione.

Share

Comments are closed.