Saturday, 18 January 2020 - 08:53
e-mail: redazione@bellunopress.it – direttore responsabile: Roberto De Nart

“Abitare il Nevegal”, l’ultimo grande sogno di Paolo Gamba, l’assessore uscente (Pdl) dalle oltre 500 preferenze personali che ha rinunciato a ricandidarsi

Apr 30th, 2012 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Paolo Gamba assessore comunale

Mercoledì 2 maggio parteciperò, per l’ultima volta nella mia veste di assessore all’Urbanistica, a un incontro con i cittadini sullo stato di avanzamento del progetto “Abitare il Nevegal”. Lo farò, come al solito, con passione e ottimismo. Desidero ringraziare i proprietari dei terreni del Colle che hanno aderito con slancio a questo grande disegno e li invito pertanto a venire al Centro Giovanni XXIII alle 15.30. A dimostrazione dell’importanza che il progetto riveste per le istituzioni locali e nazionali, hanno assicurato la loro presenza il vicepresidente dalla Regione Veneto, Marino Zorzato, il consigliere di Veneto Sviluppo, Giampietro Zannoni, e il vicepresidente della Camera dei Deputati, Maurizio Lupi. L’appuntamento vuole dare ai cittadini di Belluno una certezza: verrà infatti illustrato il prossimo step che prevede, per prima cosa, la costruzione della futura “Accademia dell’ospitalità”, collegata alla principale scuola di alta formazione nel campo del turismo, la blasonata Hoteliere Ecole di Losanna.

Credo molto in questo grande sogno che darà una svolta internazionale al nostro territorio. È di immensa importanza, in questo momento, avere avuto un’idea forte e, soprattutto, percorribile, in grado di dare ai nostri giovani stimoli e futuro.

Entrando nel mondo della scuola svizzera, ho sentito subito un’energia e un entusiasmo che mi hanno coinvolto: è un luogo dove ognuno è diverso dagli altri, ma dove tutti si sentono a casa propria. Nella scuola ho sentito parlare fino a dieci lingue diverse: un macrocosmo che ci darà una forte spinta per uscire dal nostro isolamento, per trasformare Belluno da provincia ai confini del “regno”, in provincia catalizzatrice dell’interesse e dell’attenzione nazionali e internazionali.

Questo progetto bisogna viverlo, ma anche “sentirlo”, appassionarsene e, soprattutto, coltivarlo mantenendo stretti legami con le istituzioni a ogni livello. È un sogno che possiamo e dobbiamo portare a compimento: credo che la città debba prendere atto dell’importanza cruciale di questa grande opportunità.

Paolo Gamba – Assessore al Comune di Belluno

Share

11 comments
Leave a comment »

  1. Se Gamba crede così tanto in “Abitare il Nevegal”, come mai non si è ricandidato?

  2. Mercoledì Prade ci dirà che se sarà rieletto partiranno subito i cantieri per l’accademia!!!! Ahahahahahah!! Uno scherzo da preti, visto che Prade ha studiato in seminario!!

  3. Mega spot elettorale per Prade: Marino Zorzato (PDL), Maurizio Lupi (PDL)! Gamba per chi ci hai preso?

  4. Chi mettono i soldi? Zorzato? Lupi? Prade? Gamba?

  5. Oppure la Zoleo?

  6. Ops! Chi mette i soldi?

  7. L’idea in sè poteva essere buona ma la avete gestita da cani. Non si è visto uno straccio di studio/proposta degno di tale nome (e mi riferisco al termine straccio); non un chiaro (neppure vago per il vero) impegno della scuola svizzera; l’esperto che avete assunto e lautamente pagato si è visto in molti luoghi (soprattutto uno) ma non dove serviva (Nevegal o convegni per illustrarci il suo lavoro). Mi auguro che il 2 maggio Gamba abbia qualcosa di reale da mostrarci; ne sarei contento per la città. Magari ci dice anche perchè non ha voluto ricandidarsi con Prade per proseguire l’esperienza amministrativa con tanto sindaco.

  8. Mi pare che Gamba abbia già dimostrato di saper fare (e pelare patate bollenti che altri non han saputo pelare), dal ponte bailey a quello degli alpini, dall’albergo san martino alla piave. E poi non é candidato… E tanto basta.

  9. Avrà fatto più di molti suoi colleghi ma questo non significa che sul Nevegal abbia ragione e, soprattutto, non salva l’amministrazione Prade.

  10. Mi stupisce leggere che il 2 maggio 2012 questi amministratori, dopo cinque anni del loro governo, parlano di far ripartire Belluno, di farla diventare provincia catalizzatrice quando e’ stato grazie alla loro politica che Belluno e’ stata messa all’angolo. E poi perseverano in queste idee faraoniche! Ma se non stati nemmeno capaci di mettere quattro luci sugli alberi di Natale! Io, e tanti cittadini come me, siamo proprio stufi di continuare a sentire queste storielle mentre ci guardiamo in giro e vediamo che le cose stanno in un modo molto diverso…meno male che ci siamo messi “in movimento”

  11. Lucia Olivotto (candidata, vero?), non mi pare che Gamba qui abbia fatto campagna elettorale (che poi non si è nemmeno candidato). Mi pare che la stia facendo lei, affossando a parole un progetto che sarà opportuno che la prossima amministrazione non affossi. Mi pare che Gamba abbia sempre pensato in grande e realizzato cose importanti. L’accusa a Gamba di proporre cose impossibili l’avevo già letta nella scorsa campagna elettorale. Allora il pomo della discordia fu il Ponte Bailey. Finchè questa campagna cerca di travolgere tutto, c’è poco da sperare per il futuro… Buttiamo via il bambino con l’acqua sporca?