Tuesday, 21 January 2020 - 01:29
e-mail: redazione@bellunopress.it – direttore responsabile: Roberto De Nart

Commercio. Ida Bortoluzzi: «Necessario modulare le tasse in base al reale andamento del mercato»

Apr 24th, 2012 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Ida Bortoluzzi

Modulare le tariffe dei rifiuti e le tasse secondo il reale andamento del mercato, facilitare i rapporti burocratici tra commercianti e Comune, razionalizzare gli spazi per ospitare mostre ed eventi. Ida Bortoluzzi, candidato sindaco civico, ha fatto proprie le osservazioni dei commercianti sul governo della città illustrate dai rappresentanti dell’Ascom nel corso di un incontro informale.

«Sono molto soddisfatta della riunione», riferisce Bortoluzzi, «perché ho trovato attenzione alle nostre proposte e disponibilità a lavorare insieme. Il momento per i commercianti non è facile e il Comune dovrà operare per alleggerire una situazione che si fa pesante col passare delle settimane e dei mesi». In primo luogo la questione delle tasse, con particolare riferimento a quella sui rifiuti. «Ci sono esercizi che hanno un decremento di clientela. In questi casi dovremo rimodulare la tassa sui rifiuti, non aumentarla. In caso contrario si avvierebbe una spirale negativa. L’aumento delle tasse costringerebbe gli esercizi ad aumentare i prezzi e, di conseguenza, ci saranno meno clienti disposti agli acquisti».

Durante l’incontro Bortoluzzi e i rappresentanti dell’Ascom hanno trovato un’intesa per la razionalizzazione degli spazi espositivi, da Palazzo Bembo a Palazzo Fulcis. «La vocazione turistica di Belluno è il filo conduttore del nostro programma sul commercio», dice Bortoluzzi «con maggiori spazi disponibili organizzeremo appuntamenti annuali tematici».

I rappresentanti dei commercianti hanno infine chiesto al candidato che sia il Comune a gestire il calendario degli eventi. In effetti, ha affermato Bortoluzzi, «ci devono essere maggiore razionalità e più controllo per eliminare sovrapposizioni che danneggiano l’intera città».

Share

4 comments
Leave a comment »

  1. Un programma di copia e incolla …

  2. Dal 1/1/2013 verrà adottata la tariffa puntuale per i rifiuti (cioè in base al reale conferimento), dacisa dalla Giunta il 22/7/2012. Credo sia il modo più equo di addebito per un servizio. Non scambiamolo per tassa.
    D’altronde anche gli altri operatori economici ed i cittadini hanno i loro problemi, tra aumenti di costi, pensioni tagliate, perdita di lavoro, tiket, aumenti di costi per servizi vari. Cosa facciamo? Rivediamo ogni tot di mesi la situazione per categoria di utilizzatore e ne rimoduliamo il costo? Non è possibile; piuttosto operiamo delle detrazioni in base a considerazioni di opportunità di servizio reso alla collettività (ad ex. negozi polifunzionali, o periferici, come già avviene nel vicino Trentino). Se ci si basasse sull’andamento medio, verrebbero oltretutto avvantaggiati gli evasori.

  3. Naturalmente leggesi 22/7/2011

  4. Caro Valballa, mi sembra che tutti i tuoi commenti su Ida Bortoluzzi siano un copia e incolla!