Sunday, 8 December 2019 - 04:24
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

IdV: domani Di Pietro a Belluno in piazza Martiri alle 10 per elezioni e raccolta firme

Apr 23rd, 2012 | By | Category: Appuntamenti, Prima Pagina

Domani giornata in Veneto per il presidente di Italia dei Valori Antonio Di Pietro, che toccherà le province di Belluno, Treviso e Venezia.

Di Pietro, accompagnato dal segretario regionale Gennaro Marotta, farà tappa ai banchetti e ai gazebo IdV, dove incontrerà la cittadinanza ed i candidati nelle liste dipietriste alle prossime elezioni amministrative. Il leader IdV viene in Veneto anche per sostenere la raccolta firme del progetto di legge d’iniziativa popolare IdV per abolire il finanziamento pubblico ai partiti con i contributi elettorali, partita proprio oggi.

Al mattino di martedì 24 aprile, alle ore 10.00, sarà a Belluno in Piazza dei Martiri, con il candidato sindaco Claudia Bettiol, il coordinatore provinciale Angelo Levis e tutti i candidati delle due liste IdV di Belluno e di Feltre.

La tappa successiva è in provincia di Treviso, a Casale sul Sile alle ore 11.45 in Piazza all’Arma dei Carabinieri. Anche qui incontro con cittadini al gazebo, in compagnia del candidato sindaco IdV Massimiliano Scarpa e dei candidati della lista del suo partito.

Nel primo pomeriggio ultimo appuntamento, in provincia di Venezia, a Santa Maria di Sala alle ore 15.30 in Piazza Meridiana, per sostenere il candidato sindaco IdV Valter Stevanato ed i candidati della lista di Italia dei Valori.

Ecco il programma di martedì 24 aprile:

BELLUNO ore 10:00 – Piazza dei Martiri

CASALE SUL SILE (TV) ore 11.45 – Piazza all’Arma dei Carabinieri

SANTA MARIA DI SALA (VE) ore 15.30 – Piazza Meridiana

Share

8 comments
Leave a comment »

  1. Di Pietro che è favorevole all’abolizione delle Province viene a Belluno????

    E cosa potrà dire? che è giusto che la montagna muoia per Venezia?

    A S S U R D O

  2. Sono daccordo con te Mauro!

  3. In realtà l’idv ha sempre dichiarato di abolirle salvaguardando quelle montane, quindi non solo Belluno ma anche Sondrio e Verbania, poiché hanno esigenze diverse rispetto al resto del territorio nazionale…evitiamo di dire inesattezze

  4. Oltre a raccogliere firme, Di Pietro inizierà a rinunciare ai rimborsi elettorali e magari a restituire tutto quello che il suo partito (come tutti gli altri) ha preso in questi anni in barba all’esito referendario del 1993? Chiedo, è una domanda… perchè solo allora sarebbe coerente con quello che dice..

  5. Riccardo, dammi il nome di una persona più coerente di Di Pietro: non restituirà perchè i fondi sono serviti davvero come rimborso e lui è l’unico ad aver proposto di dare tali RIMBORSI solo dopo ricever ricevuto le relative fatture. La politica costa, ma alla luce degli ultimi fatti questa raccolta firme è doverosa! Inoltre rinuncerà alla terza tranche di rimborsi per darli alla ministra del welfare (cosiddetta..). Forse come coerenza alludi a Grillo? Direi che fomentare rabbia, rinunciare ai dibattiti e correre da solo, sia un modo furbesco di nascondersi e garantirsi solo l’opposizione. Aveva un sacco di punti in comune con Di Pietro, di cui era amico, perchè non si è “abbassato” ad alleanze? Preferisco la BUONA POLITICA, rispetto all’ANTIPOLITICA e ricorda che il voto serve a scegliere qualcuno che governi e amministri e non solo a protestare!

  6. Purtroppo in tutti questi anni in parlamento non si e’ voluto discutere di questo anche se Noi di IDV abbiamo sempre sollevato la problematica, anche nelle ultime votazioni alla camera per ridurre i rimborsi elettorali ci ha visto l’unico dico l’unico partito a votare a favore.

  7. VOGLIAMO CHE DI PIETRO DICA C H I A R A M E N T E se voterà a favore del mantenimento della provincia di Belluno.

    Altrimenti, cosa viene qui a fare????

  8. ancora una volta sono daccordo con te Mauro! 😉