Sunday, 8 December 2019 - 04:20
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Vende motoseghe con il marchio “Stihl”, ma sono costruite in Cina. Denunciato dalla polizia 44enne napoletano

Apr 20th, 2012 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Nella mattinata di ieri, giovedì,  veniva segnalato alla polizia un uomo in località Caleipo che cercava di vendere una motosega “Stihl”. Un equipaggio della Polizia Postale identificava il soggetto in località Levego e notava che all’interno dell’autovettura si trovavano alcune motoseghe di fabbricazione cinese e nel sedile anteriore si trovava una busta di plastica con all’interno delle etichette adesive, di vari formati, in materiale plastico, riportanti la scritta “Stihl” . (noto marchio di motoseghe di alta gamma). L’uomo tentava di vendere una motosega di fabbricazione cinese di scarso valore sulla quale aveva applicato un adesivo corrispondente ad un modello esistente di marca “Stihl”.

L’uomo, identificato per C.U., di anni 44, napoletano, pluripregiudicato, veniva deferito alla locale autorità giudiziaria, in stato di libertà, per i sottoelencati reati:

Art.56 e 640 c.p.,(tentata truffa);

Art.15 comma 1 lett.A Legge nr.99 del 2009 (detenzione marchi e segni distintivi risultati contraffatti);

Artt.23 e 57 del D.L. vo nr.81 del 09.04.2008 (contraffazione marchio CE)

La polizia invita la popolazione a prestare la massima attenzione agli acquisti, poiché molti prodotti sono privi dei requisiti di sicurezza.

Share

Comments are closed.