Saturday, 7 December 2019 - 15:57
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

La Cgil invita cinque candidati sindaco lunedì al Teatro comunale. La protesta del Polo autonomista

Apr 18th, 2012 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Paolo Bampo

Con l’ultimo atto perpetrato dai sindacati (l’invito ad un incontro con i soli candidati sindaci loro amici e quelli del sistema) finalmente anche i lavoratori avranno capito che molte sigle sindacali sono proprio una pedina di quel sistema medesimo che ci sta portando al disastro.

Molti sindacati trattano solo con il sistema perché probabilmente ne sono una parte integrante. Non sono delle verginelle votate al bene degli altri. Essi con la scusa di tutelare gli interessi dei lavoratori in realtà ne governano il controllo a favore del grande capitale che li foraggia. (non si sa mai che lo tsunami che nel 92 ha colto tangentopoli e che recentemente ha travolto i falsi Robin Hood, presto metta allo scoperto anche le metastasi dei sindacati).

Essi svolgono grandi battaglie quando sanno che le perderanno e così pigliano due piccioni con una fava. Tengono buoni i lavoratori e non fan danno ai padroni.

Tornando al mancato invito, quando si renderanno conto dell’errore tattico appena commesso, nel tentativo di rimediare (pezo ‘l tacon del bùs) cercheranno di organizzare un secondo incontro riservato alle liste antisistema (che a questo punto mi auguro partecipino unicamente per sconfessarli). Ma ormai sarà troppo tardi. Anche i più sprovveduti avranno già capito che: il re è nudo!

Un giorno, finalmente, i cittadini per bene, stufi di subire angherie e prese per i fondelli, decideranno di dire basta, ai partiti, ai corrotti, ai venduti, i voltagabbana, i bugiardi, i ladri, i truffatori, gli evasori, gli imboscatori di lingotti e a tutto il sistema del malaffare italico. Cadranno così anche certi sindacati che hanno perso l’ultima occasione per essere interlocutori attendibili nella fase della ricostruzione istituzionale .

Paolo Bampo (PAB) – Polo autonomista bellunese

 Per completezza d’informazione aggiungiamo che all’incontro dal titolo”Lavoro welfare locale” promosso dalla Cgil di Belluno, lunedì 23 Aprile alle ore 20.00, al Teatro Comunale di Belluno, sono stati invitati i seguenti candidato sindaco:

Claudia Bettiol

Ida Bortoluzzi

Leonardo Colle

Jacopo Massaro

Antonio Prade

 

 

 

 

Share

18 comments
Leave a comment »

  1. La CGIL ha sempre lavorato contro l’autonomia del Bellunese. Questo è chiaro e prima o poi capiranno il gravissimo errore strategico di questa scelta.

  2. La CGIL organizza un incontro pubblico tra i candidati sindaci di Belluno.
    L’incontro è previsto presso il teatro comunale di Belluno luned’ 23 aprile.
    Però non invita tutti i candidati ma solo 5.
    Tra i non invitati, c’è anche quello del M5S.
    Inviterei i 5 “privilegiati” a presentarsi al comunale ed a andarsene doper aver motivato il loro gesto con il mancato invito a tutti i competitori.
    Stiamo a vedere cosa faranno i magnifici 5 paladini della democrazia, portatori del principio “non sono d’accordo con te ma farò di tutto perchè tu possa esprimere la tua opinione”…..

    VEDIAMO CHE FANNO………. NOI CI SAREMO LO STESSO TRA LA GENTE… E L INVITO è RISERVATO ANCHE AGLI ALTRI CANDIDATI SINDACI ESCLUSI ALLA FACCIA DELLA DEMOCRAZIA e ALLA PAR CONDICIO

  3. Fatturati miliardari. Bilanci segreti. Uno sterminato patrimonio immobiliare. E organici colossali, con migliaia di dipendenti pagati dallo Stato. I sindacati italiani sono una macchina di potere e di denaro. Temuta perfino dai partiti…………………

    FONTE http://riformiamoipartitieisindacati.myblog.it/archive/2011/07/18/la-casta-cgil-cisl-uil-pieni-di-soldi-pubblici-hanno-costru.html

  4. Ognuno ha la possibilià e il diritto di invitare chi vuole… Il problema con Lanari è come invitarlo! Temo non sappia leggere!! Ho assistito all’incontro tra i candidati sindaci organizzato dai beni comuni nel quale Lanari ha proposto di riaprire le case chiuse… A quando la battaglia sulla liberalizzazione delle droghe?? Uno è anche tentato di votare 5stelle poi vede Lanari e chiede scusa a se stesso per averci solo pensato…..

  5. INTERVENGO PERCHE’ SONO 3 GIORNI CHE INVIO MAIL AI GIORNALI e TRANNE IL CORRIERE DELLE ALPI SINO A IERI NESSUNO HA PUBBLICATO IL MIO INVITO A DISERTARE DA PARTE DI STAMPA E TV E CANDIDATI SINDACI LA MANIFESTAZIONE, HO ANCHE INVITATO SU FACE GLI ALTRI ESCLUSI E MI HA RISPOSTO SOLO IL MOVIMENTO 5 STELLE.
    RIBADISCO CHE NOI SAREMO PRESENTI FUORI DEL COMUNALE LUNEDI SERA PER DIMOSTRARE IL NOSTRO DISSENSO!!!!!

  6. Almeno Lanari ci mette la faccia e un sano e onesto entusiasmo. I Catoni come lei ,invece, sanno solo denigrare ed infangare nascondendosi dietro un vile anonimato. Un po di rispetto non guasterebbe!!!

  7. Ahahah grande!! Dire che è allucinante che un candidato sindaco voglia riaprire le case chiuse è essere dei Catoni che denigrano e infangano il prossimo?? ma per piacere….. forse le vuole semplicemente utilizzare… Balbum melius balbi verba cognoscere scriveva San Girolamo…. difende Lanari solo perchè si riconosce in lui….

  8. CGIL-CISL-UIL-UGL sono il campionato di serie B della politica. Infatti, chi vince il campionato, passa in serie A (penso non servano nomi). I moduli di gioco sono gli stessi. In entrambi i campionati, i giocatori sono professionisti e ci campano splendidamente a nostre spese

    @ Paolo amico di S. Girolamo: che fumi strani aspergono nella casa aperta che frequenta? incenso adittivato con roba strana visto che sembra parlare abitualmente con i santi. Dovrebbe fare attenzione a non respirarne troppo, le fanno perdere il senno.
    Lei gioca in serie B?
    Cosa mi dice degli altri candidati non invitati? altri problemi di alfabetizzazione?
    La prego, respiri ancora (non esageri mi raccomando) un pò di quel fumo strano e ci illumini.

  9. @Paolo amico di San Girolamo
    Sapiens, ut loquatur, multo prius consideret
    Ma perchè non ascolta sempre il suo amico?

  10. Ringrazio tutti per essere intervenuti su questo mio intervento, anche se ci sono stati alcuni “fuori campo” e mi auguro che la popolazione si sia accorta di certe strumentalizzazioni. Sono naturalmente in parte d’accordo con Paolo quando dice che chiunque è libero di invitare chi vuole in casa propria…però non mi sembra che l’atteggiamento dei sindacati sia quello di essere “chiunque”. I loro appelli alla democrazia ed alla partecipazione esplicitano la loro ambiziosa presunzione di essere un soggetto istituzionale super partes e rivolto al popolo. Tra il popolo guardacaso vivono proprio quei soggetti esclusi dall’invito, mentre gli invitati sono tutti esponenti del “sistema”. …c’è qualcosa che non va!
    per Titti: guarda che i nostri due candidati si sono sentiti tra di loro per accordare un atteggiamento comune in questa situazione.
    Chi non avesse l’indirizzo di Massimo Vidori può contattarlo a: maxvidori@gmail.com

  11. Sono anche io conivinta che fra sindacati e politica non ci sia una sostanziale differenza. Il sindacato fa sempre l’interesse personale, se non dell’uno o dell’altro PARTITO, e troppo poco si occupa dei reali problemi dei lavoratori, dei precari e dei pensionati… e questo è dimostrazione del fatto che non c’è attenzione uguale per tutti! Inoltre, mi dispiace anche per i 4 illusi candidati che partecipereranno all’assemblea, posso immaginare che ce ne sarà una più preparata degli altri!!!!!

  12. Rettifico la mail di contatto

    massimo.max.vidori@gmail.com

  13. premesso che il sindacato invita chi vuole e che il motivo sia veramente la mancanza di tempo, potrebbe tramite email porre i quesiti ai partiti e movimenti non invitati e grazie a bellunopress pubblicare le risposte,grazie

  14. egr. sig Luca Salvioni
    alle sue obbiezioni, abbiamo già dato risposta proprio appena sopra il suo intervento (al n.14).
    Spero non si voglia però far finta di non capire che il problema è anche la diversità di trattamento e di rilievo promozionale dell’iniziativa che così concepita darà importanza solo ad alcune liste.
    Quella delle risposte scritte, pertanto, sarebbe solo una ulteriore presa per i fondelli.

  15. per il sig Luca Salvioni
    alle sue obbiezioni, abbiamo già dato risposta proprio appena sopra il suo intervento (al n.14).
    Spero non si voglia però far finta di non capire che il problema è anche la diversità di trattamento e di rilievo promozionale dell’iniziativa che così concepita darà importanza solo ad alcune liste.
    Quella delle risposte scritte, pertanto, sarebbe solo una ulteriore presa per i fondelli.

  16. intanto Tessarolo ignora la verità….

    ultimo sondaggio uscito…
    I partiti di centrosinistra, invece, vedono immutata la loro percentuale di voti che nel complesso, sommando le varie preferenze, resta al 47,3%. Il partito democratico è quello che cresce di più, di 1,1% portandosi al 30. Un dato superiore a quello di Lega Nord e Pdl messi insieme. L’Italia dei valori di Di Pietro raggiunge l’8,1% (+0,1%); Sinistra ecologia e libertà, dopo l’inchiesta su Vendola perde l’1,1% portandosi al 6,1%. I Radicali 0,6% (+0,1%); PSI 1,4% (INV); VERDI 1,1% (-0,2%). fonte http://www.clandestinoweb.com/sondaggi-da-tutto-il-mondo/60520-sondaggio-emg-per-tg-la7-scende-la-fiducia-in-monti-3-il-pd-30-supera-lega-e-pdl-insieme/

  17. non intendevo assolutamente difendere la cigl cercavo solo di essere costruttivo altrimenti si critica e basta,gli elettori hanno capito benissimo il giochino del sindacato ma ripeto poter dare risposte e far capire bene quali sono le nostre idee penso sia più importante, certo protestare fuori dal teatro è sacrosanto e legittimo ma alla fine non vorrei che passasse il messaggio che solo quello sappiamo fare, certo se la cgil cambiasse idea……

  18. Per il sig L:Salvioni,
    nessun problema! avevo capito lo spirito costruttivo pur ritenendolo dettato da eccessivo buonismo nei confronti di chi ha scelto di essere in malafede.
    X quanto riguarda un cambiamento d’idea all’ultimo minuto da parte della CGIL: sino ad ora: ancora nulla di nuovo all’orizzonte. Fanno orecchie da mercante