Sunday, 8 December 2019 - 05:13
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Labros Mangheras, presidente di Tib teatro, eletto nel direttivo nazionale dell’Ancrit

Apr 17th, 2012 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Cronaca/Politica, Prima Pagina

Labros Mangheras

Ieri, 16 aprile 2012, a Roma nella sede dell’Agis, sì è riunita l’Assemblea dell’Ancrit (Associazione Nazionale Delle Compagnie E Residenze Di Innovazione Teatrale) riconfermando Francesco D’Agostino quale presidente per il prossimo biennio e quale membro del Consiglio Direttivo Labros Mangheras (Tib Teatro – Belluno), oltre a Gimmi Basilotta (Melarancio – Cuneo), Alessandro Lay (Cada Die – Cagliari), Mario Pierrotti (Oda Teatro Cerchio di Gesso – Foggia), Lello Serao (Libera Scena Ensemble – Napoli), ai quali si aggiunge Lela Talia (Teatro I – Milano).

Labros Mangheras, laureato in Economia e Commercio presso l’Università degli Studi di Bologna è il fondatore e Presidente del Tib Teatro di Belluno, Coordinatore Regionale dell’Associazione Nazionale Compagnie e Residenze Teatrali (ANCRIT) e Presidente dell’Associazione Produttori Professionali Teatrali Veneti (PPTV).

Incarichi prestigiosi che lo portano di frequente a partecipare come relatore a Convegni e Seminari Nazionali quali ad esempio l’Artlab10, sul management culturale, per la Fondazione Fitzcarraldo a Torino e lo scorso marzo al Tavolo di Lavoro “Intrecci tra Generazioni tra Residenze” a Castelfiorentino, organizzato da Giallo mare minimal Teatro.

L’Ancrit ha come suo principale obiettivo, sulla base della proposta di legge per lo spettacolo dal vivo, al momento in Parlamento, quello di operare per la diffusione della pratica delle Residenze Teatrali, dove per ‘Residenze’ si intendono quei teatri storici, abitualmente di proprietà pubblica, nei quali operano compagnie teatrali con l’obiettivo di sviluppare progetti di produzione, ospitalità e interventi sul territorio.

Diverse sono già le regioni che hanno progetti specifici legati alle residenze,come la Puglia, il Piemonte e la Toscana. L’obiettivo è quello di creare una rete di strutture di Residenze, che possa contribuire a superare le difficoltà di questo periodo di crisi garantendo la piena funzionalità dei Teatri, nell’interesse di tutte le Associazioni territoriali. Solamente in luoghi gestiti con esperienza e professionalità può essere assicurata a tutti i soggetti la migliore e più ampia fruizione nel rispetto del pieno pluralismo culturale.

 

Share

One comment
Leave a comment »

  1. Vivissime congratulazioni, dopo Daniela giusto riconoscimento anche a te e grazie per avers scelto Belluno