Sunday, 8 December 2019 - 04:45
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Daniela Nicosia, regista e direttore artistico di Tib teatro, vince il Premio città impresa 2012. La cerimonia di consegna si terrà il 2 maggio alla Fiera di Vicenza alla presenza del ministro per lo Sviluppo Economico Corrado Passera

Apr 16th, 2012 | By | Category: Arte, Cultura, Spettacoli, Cronaca/Politica, Prima Pagina

Daniela Nicosia

A Daniela Nicosia è stato assegnato il Premio Città Impresa 2012, per il contributo portato, attraverso la sua attività creativa, allo sviluppo economico, sociale e culturale del nostro territorio e dell’intero Paese.

Daniela Nicosia regista e drammaturga, premio ANCT 2004 da parte dell’Associazione Nazionale Critici di Teatro, si occupa di drammaturgia contemporanea e da alcuni anni sviluppa una sua linea di ricerca che mette in relazione architettura e teatro come nello spettacolo Polvere (Biennale Teatro di Venezia 2006). La poetica che percorre i differenti testi e spettacoli si nutre di un pensiero che, nel perseguire un teatro dell’emozione, individua in differenti fonti drammaturgiche (dalla letteratura alla musica, alle strutture architettoniche dei luoghi) sempre nuove possibilità di scritture per la scena. Scena connotata da un segno volutamente essenziale, in un contesto formalmente rigoroso che lascia spazio al testo, scaturito da un processo minuzioso di scavo nella parola quale luogo elettivo dell’emozione. Ne è un esempio lo spettacolo Galileo che quest’anno ha attraversato i più importanti palcoscenici italiani – spettacolo che i bellunesi hanno di recente apprezzato nell’ambito della Stagione di Prosa organizzata dal Tib Teatro – il cui testo è stato edito in dicembre dalla Casa Editrice Titivillus e presentato da tre emeriti docenti dell’Università di Padova, in Anteprima Nazionale il 3 febbraio 2012, presso la Sala Affreschi della Provincia di Belluno. Laureata in Semiologia dello Spettacolo presso il D.A.M.S. dell’Università di Bologna, e formatasi artisticamente con Yoshi Oida – attore di Peter Brook presso il CIRT di Parigi – ha firmato regie per il Teatro Stabile dell’Aquila, gli Stabili di Innovazione di Bologna, di Verona e di Vicenza, il Festival Roma Europa, il Festival di Madrid. È il direttore artistico di Tib Teatro – per cui dal 1995 cura tutti i progetti e le regie – compagnia di Residenza Teatrale, struttura di produzione riconosciuta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dalla Regione del Veneto, che opera presso il Teatro Comunale di Belluno.

In occasione della quinta edizione del Festival Città Impresa (2-6 maggio 2012), Corriere della Sera e Nordesteuropa intendono riconoscere e celebrare pubblicamente il contributo della regista bellunese insieme a quello di 1.000 fabbricatori di idee,  imprenditori, giovani talenti, lavoratori e amministratori pubblici o responsabili di associazioni ed enti.

La cerimonia di consegna si terrà mercoledì 2 maggio 2012, ore 17.30, alla Fiera di Vicenza alla presenza del Ministro per lo Sviluppo Economico Corrado Passera, il cui intervento sarà preceduto dalla lectio magistralis di Oded Shenkar, autore del libro Copycats.

Share

6 comments
Leave a comment »

  1. Complimenti a Daniela ed a tutto il gruppo che ti ha seguita e supportata in questi anni.

    Ti auguro di poter essere finalmente profeta anche in patria.

    Leonardo Colle

  2. Un giusto e meritato riconoscimento per le capacità e l’impegno dimostrati in anni di attività.
    Belluno ha bisogno anche di questo!
    Congratulazioni e abbracci.
    Piero C.

  3. ahhhh se Prade &C. lo avessero saputo……
    COMPLIMENTI
    Stefano Messinese

  4. Mi rallegro per il prestigioso riconoscimento ed un augurio che coloro che hanno governato la ” periferia di Venazia” in questi ultimi anni abbiano anche loro un riconoscimento dagli elettori e siano messi in condizione non nuocere più.
    Grazie Daniela di portare con orgoglio il nome di Belluno nell’Italia della cultura

  5. Adesso è facile … complimenti Daniela di cuore …
    Biagio Giannone

  6. Mai vista una che se la tira come Daniela Nicosia…. E mai visti così tanti bellunesi che hanno bisogno di sentirsi della tribù del TIB per considerarsi acculturati…. La Cultura e’ un’altra cosa, mi pare….