Saturday, 7 December 2019 - 16:59
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Affondo contro i partiti di Massaro: “I 400 milioni del finanaziamento vadano agli enti locali per pagare le imprese”

Apr 15th, 2012 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

I rimborsi elettorali ai Partiti? vengano girati ai Comuni per pagare le imprese creditrici!

E’ questa la proposta del candidato Sindaco Jacopo Massaro, che commenta duramente lo scandalo del finanziamento pubblico ai partiti.

Stando ai dati, i Partiti riescono a spendere solo un quinto di quanto ricevono e si lanciano in operazioni finanziarie ed immobiliari. Le cifre del 2008, ancora in parte da incassare, fanno paura: 206 milioni di euro al PDL, a fronte di 68 milioni di euro spesi (ma solo 53 accertati); 180 milioni di euro al PD, a fronte dei 18 spesi; 41 milioni alla Lega Nord, a fronte di una spesa di 3.4 milioni; 25.5 milioni di euro all’Italia dei valori, a fronte dei 4.4 redicontati; 26 milioni di euro all’UDC, a fronte dei 20 redicontati. In pratica, solo un centinaio di milioni degli oltre 500 erogati dallo stato sono stati realmente spesi, degli altri non si sa nulla.

«I casi sono due: o i rimborsi sono cinque volte superiori alle reali necessità dei partiti», affonda Massaro, «o i quattro quinti dei soldi vengono spesi per attività che non possono essere rendicontate, cosa che sarebbe addirittura più grave».

Adesso, travolti dall’ondata d’indignazione dei cittadini, amplificata anche dai casi dei tesorieri di Lega Nord e Margherita, Belsito e Lusi, alcuni Partiti iniziano timidamente a rinunciare all’ultima rata del rimborso elettorale.

«Il sistema però non viene minimamente toccato», attacca Massaro: «in questo i partiti, che si attaccano su tutto, sono sempre stranamente allineati: l’unica conseguenza allo scandalo è stato un accordo per istituire una commissione di controllo e l’obbligo di investire solo in titoli di Stato. Nulla si dice su una vera riduzione o eliminazione del rimborso. Da un lato si chiedono sacrifici alle famiglie italiane, e dall’altro i Partiti hanno disponibilità tali da poter fare gli investitori o gli immobiliaristi. E’ una cosa riprovevole e perversa».

«I quattro quinti del rimborso, pari a circa 400 milioni di euro», propone Massaro, «devono essere girati ai Comuni per pagare le imprese verso cui sono debitori. Un primo passo importante, ma soprattutto concreto, per il rilancio dell’economia».

Una proposta tutt’altro che populista, sottolinea il candidato Sindaco Massaro: «i Partiti per me restano importanti, ma io sto dimostrando che senza rimborsi elettorali la democrazia sopravvive: ci stiamo pagando la campagna elettorale tutta da soli, con il contributo di molti cittadini che spontaneamente ci stanno dando contributi, senza gravare sulla collettività. E stiamo rendicontando sul nostro sito le spese che sosteniamo, in ossequio ad un principio, quello della trasparenza, che non sembra essere molto caro ai Partiti».

 

 

 

 

Share

16 comments
Leave a comment »

  1. Giusto agli Enti Locali che sono in forte difficolatà ma non tramite i partiti per non metterli nelle condizioni di volerseli rubare l’un con l’altro all’interno degli stessi.

  2. Mi pare una buona idea, così almeno un pò di soldi tornano nel territorio e non si perdono in qualche tasca privata.

  3. Giovanni, sei sicuro che la Bettiol abbia buttato via tanti soldi come Prade?

  4. Si sa bene come stanno le casse del nostro Comune per cui il Sindaco eletto dovrebbe avere tanti di quei pensieri da non dormire di notte. Penso siano consapevoli i candidati e allora perchè invece di spendere tutto quel denaro in pubblicità vele ecc. ecc., diecine e diecine di migliaia di Euro, non li donano al Comune ?

  5. Mamma mia cosa non si fa per il culto di sé stessi e arrivismo.
    Massaro che indica i partiti come il male; lui che non avendo trovato soddisfazioni personali in un partito ha deciso di metterne in piedi uno suo. Un minimo di dignità, per cortesia. Di coerenza.

    E tutti a inchinarsi… “bravo, bella idea, yuppidù”. Dov’era fino a sei mesi fa Jacopo Massaro? E come mai fino a un anno fa in un partito (che stava pensando a una sua eventuale candidatura) stava così comodo? E tutta la gerontocrazia che ne intasa le liste? Dov’erano? Lui e la sua gioventù, con una lista che se non è la più vecchia della tornata elettorale poco ci manca…

    Dica piuttosto che da bravo uomo di CENTROSINISTRA sta collaborando con esponenti di spicco del PDL. O che le sue sentinelle su Facebook palesano che al ballottaggio, qualora restassero fuori, non disdegnerebbero un voto a Prade per far fuori la nemica Claudia. Alla faccia del “non so cosa farò”.

    Che miseria.

  6. Dai, Bellunese in trasferta, non disperarti. Ti lamenti come un innamorato che è appena stato abbandonato! Non disperarti, guarda bene dentro al tuo partito e forse trovi il nuovo Massaro e torni tranquillo.

  7. Dai, Bellunese in trasferta non disperarti, sono sicuro che al ballottaggio il PD voterà Massaro o no??? 😉

  8. Bellunese in trasferta da buon ultra non si tiene e si chiede dovera massaro
    in verita da anni massaro si era ben smarcato dalle vostre gerarchie: http://ricerca.gelocal.it/corrierealpi/archivio/corrierealpi/2010/07/21/BL1PO_BL105.html http://ricerca.gelocal.it/corrierealpi/archivio/corrierealpi/2010/07/24/BR1PO_BR101.html http://ricerca.gelocal.it/corrierealpi/archivio/corrierealpi/2011/04/30/BLAPO_BLA03.html http://ricerca.gelocal.it/corrierealpi/archivio/corrierealpi/2011/04/30/BLAPO_BLA01.html mi sembra che sia tutto coerente

  9. scusate ma massaro nei suoi 10 anni in consiglio comunale con che soldi ha fatto politica? demagogia elettorale pura. che tristezza.

  10. Vi assicuro che la civica che sostiene Bettiol si autofinanzia.
    Sarà mia premura far si che venga pubblicato un rendiconto.
    Paolo Martinazzo

  11. Luca ma che stai dicendo ?????

  12. Massaro demagogo e banale. Ha bisogno di rifarai una verginità, lui e i suoi sostenitori che hanno militato per decenni nei partiti. Massaro deve state tranquillo: i bellunesi non sono così stupidi da credergli!!!
    Mi chiedo perché, essendo residente a Limana, non si e’ prima candidato a sindaco di quel paese….

  13. Affondo di Massaro ai partiti suona come la volpe che dopo aver tentato di mangiare l uva ma non esserci riuscita dice che dopotutto non era cosi buona!!!! Ma dov era seduto Massaro fino a due giorni prima di oggi??? In un partito stava!!! E voleva farci pure il candidato sindaco ma dato che hanno scelto un altro adesso fa l’anti partito per piacere cà nisciun è fess!!!!
    Il nuovo populismo che avanza la prossima mossa dopo il candidato attacchino sarà meno imu per tutti.. Tutti al mare però!!!

  14. Caro Jacopo credo che le cose non ti vadano bene visto che oggi sputi sul piatto dove fino ieri hai mangiato per racimolare, credo, un pò di voti.
    Si sei stato tranquillamente seduto sulla poltrona di un Partito e componente di spicco Comunale e Provinciale e ne sei uscito non perchè il tuo Partito prendeva troppi soldi dai rimborsi, ma perchè il tuo Patito ha scelto un’altra persona, quel Partito che 5 anni fa di ha fatto eleggere Consigliere Comunale aiutandoti a prendere i voti per essere eletto , ti ha fatto fare il capogruppo, dal quale te ne ei andato spontaneamente tre mesi fa . Dimentichi forse che sempre il Partito, ancora diciottenne, ti ha sempre fatto eleggere Consigliere Provinciale, e poi ti ha messo alla guida della Sinistra Givanile dandoti dagli anni 90 ad oggi tutte le opportunità e ti fare politica sempre con i soldi del Partito.
    Ma dove sta la corenza che tanto inneggi.
    Credo che in politica per essere credibile ci vogliano qualità che ogni giorno putroppo dimostri di non avere.
    Comunque non prendertela, se ti va male a Belluno potrai sempre proporti a breve quale Sindaco di Limana, Comune dove tu abiti.

  15. Bellunese in trasferta da buon ultra non si tiene e si chiede dovera massaro
    in verita da anni massaro si era ben smarcato dalle vostre gerarchie: http://ricerca.gelocal.it/corrierealpi/archivio/corrierealpi/2010/07/21/BL1PO_BL105.html http://ricerca.gelocal.it/corrierealpi/archivio/corrierealpi/2010/07/24/BR1PO_BR101.html http://ricerca.gelocal.it/corrierealpi/archivio/corrierealpi/2011/04/30/BLAPO_BLA03.html http://ricerca.gelocal.it/corrierealpi/archivio/corrierealpi/2011/04/30/BLAPO_BLA01.html mi sembra che sia tutto coerente

    Se così fosse coerenza avrebbe voluto che Massaro fuoriuscisse dal PD almeno un anno fa(vedi date prese di posizione) invece di rimanere capo gruppo di tal partito fino alla fine.
    Per quanto riguarda il finanziamento pubblico dei partiti è la solita pantomima , prima hanno preso a piene mani ora, per cavalcare la “tigre”, tutti scoprono (o meglio fanno finta di scoprire) che ci sono state delle esagerazioni. Se veramente sono convinti che il finanziamento sia sbagliato c’è lo dimostrino,basta restituire i surplus incassati e rifiutare i prossimi pagamenti.

  16. Troppa gente critica nascondensosi dietro nomi o alias di comodo. Dicano quei signori il loro nome e cognome o forse sanno di dire cose non vere?