Saturday, 7 December 2019 - 16:33
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

Venerdì notte il fascino della siberiana Edelweiss e altre 10 pornostar all’Alibi di San Fior, per la II^ Fiera erotica

Apr 11th, 2012 | By | Category: Appuntamenti, Arte, Cultura, Spettacoli, Pausa Caffè

La notte tra venerdì 13 e sabato 14 aprile, all’Alibi di San Fior si terrà la II^ Fiera erotica. Dieci pornostar oltre all’ospite d’onore, l’affascinante siberiana Edelweiss. L’evento più trasgressivo della primavera del 2012 da non lasciarsi sfuggire. Soprattutto per la presenza della bellissima Edelweiss, che abbiamo incontrato qualche tempo fa ospite in un locale del bellunese. E che riproponiamo nell’intervista che segue.

Alibi Via Europa, 14 31020 San Fior TV tel. +39 0438 260590

 

Edelweiss, la bionda venuta dalla Siberia: “La pornografia è il punto d’arrivo dell’erotismo”

Bella, affascinante, capelli biondo platino, occhi verdi un metro e 70 di altezza ed un fisico perfetto. Attrice, showgirl, ballerina di spettacoli erotici ed ospite per molte puntate di Satyricon il programma tv di alcuni anni fa con Daniele Luttazzi. Ha recitato anche nel film di Vanzina “Adesso sesso”, ed in un episodio dell’ultima e fortunata serie tv “Un medico in Famiglia”. Nel gennaio 2005 decide di varcare anche l’ultima frontiera ed accetta di girare 5 film porno per l’etichetta La Preziosa.

Diplomata in coreografia a Tumen, una moderna città industriale di 1 milione e mezzo di abitanti in Siberia, è qui in Italia da 12 anni. Parla correttamente italiano, gioca con le parole, lascia intendere qualcosa e subito dopo glissa gli argomenti che non le vanno. A darti il nome d’arte di Edelweiss, come l’irraggiungibile fiore che nasce sulle vette, è stato Riccardo Schicchi, il principe dell’hard italiano. Dove l’hai conosciuto? “E’ successo per caso 11 anni fa in un locale di Roma, dove mi trovavo con degli amici. Ho improvvisato uno spogliarello, lui mi ha vista e mi ha proposto di fare qualcosa di meglio”. Frequenti le feste private dei vip? “No. Preferisco esibirmi nei locali pubblici”. Perché hai scelto l’Italia? “Ho sognato Roma quand’ero bambina e da allora ho sempre desiderato raggiungerla”. Allora hai realizzato il sogno nel cassetto! “Sì, ma tieni presente che per realizzare un sogno bisogna volerlo, perché nulla succede per caso”. Dopo anni di spettacoli soft, ad un certo punto hai accettato di girare film porno. Perché questa scelta? Di solito capita il contrario. “Per appagare una mia curiosità. Mi sentivo esibizionista ed ho voluto provare anche questa trasgressione.” Ne è valsa la pena? “Sì”. Allora continuerai a fare l’attrice porno? “Penso di sì. Cercando però di perfezionare al massimo la qualità. Perché è questo che cerca il pubblico oggi. E non quei filmini amatoriali girati in casa”. Ti senti più una sexy-star o una pornodiva? “La pornografia è il punto d’arrivo dell’erotismo. Benché sia l’erotismo a sprigionare maggior forza. E guarda che è una pornodiva a dirtelo!”

Roberto De Nart

Share

One comment
Leave a comment »

  1. ma in caso di ballottaggio a Belluno chi appoggerebbe la coreografa di Tumen?? 😉