13.9 C
Belluno
mercoledì, Agosto 5, 2020
Home Cronaca/Politica Una bolla d'aria lascia a secco 300 utenze nell'Agordino. L'intervento urgente di...

Una bolla d’aria lascia a secco 300 utenze nell’Agordino. L’intervento urgente di Bim Gsp ripristina il servizio

Intervento urgente, questa mattina, ai serbatoi di Colvignas, Oreghe, Ceramasse e Col de le Mazze in comune di Agordo. Un improvviso calo dei livello delle vasche, dovuto alla presenza di aria nei tubi che alimentano i vari serbatoi, ha lasciato senz’acqua circa 300 utenze residenti di Crostolin e delle vie IV Novembre, Faion, Col di Foglia, Pragrande, Dozza (in parte) e Veran.

I tecnici di Gsp, allertati intorno alle 6 del mattino dalle segnalazioni di molte utenze, sono subito intervenuti presso i serbatoi interessati ed hanno eseguito le prime manovre tecniche di sfiato, in modo da far riprendere con regolarità il flusso dell’acqua nelle tubazioni e consentire ai serbatoi di caricarsi gradualmente. Priorità assoluta è stata data a garantire l’erogazione idrica all’Ospedale di Agordo, anch’esso interessato dalla mancanza d’acqua: per questo è stata temporaneamente interrotta l’alimentazione anche alle vasche che alimentano il centro di Agordo e la Luxottica, in modo da convogliare tutta l’acqua in rete verso il serbatoio che garantisce l’approvvigionamento alla struttura sanitaria. Al momento, quindi, l’Ospedale ha continuità nell’erogazione.

Anche gli altri serbatoi si stanno caricando con gradualità: il ripristino dell’erogazione alla restante utenza collegata, quindi, riprenderà con regolarità nel corso del pomeriggio.

Le manovre di sfiato proseguiranno comunque anche nelle prossime ore: parallelamente è in corso il monitoraggio di tutta la tratta di condotte che alimenta i serbatoi – circa 4 km di rete – per accertare che non vi siano altri ostacoli o perdite occulte che possano ridurre l’approvvigionamento delle vasche.

Share
- Advertisment -



Popolari

35 borse di studio dal Rotary Club Belluno per gli allievi operatori socio sanitari

Il Rotary di Belluno si è sempre distinto per lo spessore dei service a favore delle comunità siano esse africane, indiane o bellunesi, anche...

Sanità. Appaltati i lavori antincendio al San Martino. Affidata alla Cooperativa Castel Monte di Montebelluna il punto di primo intervento ad Auronzo

Antincendio: affidati i lavori al San Martino per 1,8 milioni  I lavori di adeguamento dell’ospedale San Martino di Belluno alla normativa antincendio sono stati aggiudicati...

Aumentata l’indennità dei sindaci dei piccoli comuni sotto i 3mila abitanti

È in Gazzetta Ufficiale il Decreto del Ministero dell'Interno per l'incremento dell'indennità di funzione per l'esercizio della carica di sindaco nei Comuni delle Regioni...

“La notte dei desideri” al Parco Gambrinus di San Polo di Piave. Cuochi di Terra, le eccellenze gastronomiche venete insieme per una ristorazione...

La notte dei desideri. Lunedì 10 agosto, la notte di San Lorenzo, ospiti nella suggestiva natura del Parco Gambrinus (via Capitello 18, San Polo di...
Share