13.9 C
Belluno
lunedì, Luglio 6, 2020
Home Cronaca/Politica Prade scopre lo spopolamento della montagna bellunese, che risolve negli ultimi trenta...

Prade scopre lo spopolamento della montagna bellunese, che risolve negli ultimi trenta giorni con il “Progetto Coworking”

“La provincia di Belluno si sta spopolando. Nel corso del 2011 ha perso circa 1000 abitanti, che si riducono a 800 grazie all’apporto degli immigrati. In questa campagna elettorale non si è quasi mai parlato di spopolamento – afferma in una nota il sindaco uscente Antonio Prade – né della questione demografica, vera e propria emergenza del bellunese; e lo spopolamento, occorre sottolinearlo, riduce fortemente il presidio sulle nostre montagne, con le ben note conseguenze in termini economici e sociali”.

Ecco alcuni dati:.

Il tasso di crescita della Provincia d Belluno è negativo, unica provincia del nord-est. Nel nord Italia sono messe come noi soltanto Genova e Biella e, sempre quanto a natalità, la provincia di Belluno figura al 105° posto, fra Caltanissetta e Matera. La provincia di Belluno decresce dello 0,7% per anno, mentre il Veneto cresce a un tasso del 5,5%, Trento del 9,7%, Bolzano del 9,1%.

A gennaio di quest’anno, riferendosi all’intera provincia, la CGIL parlava di disoccupazione reale al 12%. A questo dato preoccupante va aggiunta la contrazione dei consumi (il commercio ha perso 3500 posti di lavoro dal 2007 a 2010). Se guardiamo la popolazione, rileviamo che nel 1971 i giovani con meno di 14 anni erano 46.742 mentre gli anziani erano 30.415. Nel 2011, cioè quarant’anni dopo, i ragazzi della stessa età sono diventati 27.000 e gli anziani over 65 sono diventati 48.000. Solo gli immigrati stanno parzialmente compensando il calo demografico che a Belluno Città, comunque, è più attenuato rispetto agli altri comuni bellunesi.

“Anche da Belluno, molto spesso, i giovani se ne vanno – afferma Prade – qui non sempre trovano prospettive adeguate alle loro aspettative di impiego. Se poi hanno studiato fuori provincia, qui spesso non tornano perché temono di non trovare l’impiego della loro vita”.

Oggi, consapevole di questa situazione, Antonio Prade annuncia il nuovo “Progetto Coworking” a favore dei giovani. Che da oggi sarà oggetto di una serie di incontri che serviranno ad illustrare le iniziative messe in campo per contrastare lo spopolamento del nostro territorio e l’invecchiamento della popolazione nella nostra Città.

Share
- Advertisment -



Popolari

Positiva una badante nel Feltrino. Attivato il tracciamento dei contatti

In seguito alla accertata positività di una badante arrivata dalla Moldavia e testata secondo le disposizioni della Regione Veneto il 4 luglio, sono stati...

Lago Film Fest 2020. Un’edizione che passerà alla storia, svelati oggi tutti i contenuti

È stata presentata oggi, in diretta dalla riva del lago di Revine-Lago, la 16^ edizione del Lago Film Fest. Presenti alla conferenza stampa: Viviana Carlet,...

Ordinanza Zaia del 6 luglio 2020. Ora scatta la denuncia per chi rifiuta il ricovero dopo il test positivo

Oggi, nel quotidiano punto stampa con diretta Facebook, il governatore del Veneto Luca Zaia ha anticipato i contenuti della nuova ordinanza regionale. Eccoli qui...

Il sindaco di Belluno Jacopo Massaro ottiene il 57% di gradimenti nella classifica de Il Sole 24 Ore

Venti posizioni guadagnate a livello nazionale, secondo sindaco “più amato“ in Veneto: cresce il gradimento dei cittadini nei confronti del Sindaco di Belluno, Jacopo...
Share