13.9 C
Belluno
martedì, Agosto 11, 2020
Home Cronaca/Politica "Campus Gabelli": Prade promette il recupero delle storiche scuole "Gabelli"

“Campus Gabelli”: Prade promette il recupero delle storiche scuole “Gabelli”

Trasformare le scuole Gabelli di Belluno nel primo centro di servizio per le attività giovanili e culturali della Città, un riferimento per l’intera provincia di Belluno, recuperando lo storico edificio secondo le più moderne tecnologie di sviluppo sostenibile.

Antonio Prade sindaco di Belluno

E’ questa l’iniziativa annunciata dal sindaco Antonio Prade, per ridare vita alle Scuole Gabelli di Belluno, inagibili da quando, nel 2009, una porzione di soffitto crollò in un’aula rendendo inevitabile la chiusura dell’ intero edificio.  Oltre alla costruzione in tempi da record delle nuove Scuole Gabelli presso il Parco Città di Bologna, Prade assicura di aver intessuto in questi anni “stretti rapporti con Roma e con Venezia, per attingere alle risorse economiche che permetteranno la riqualificazione dell’intera area”. Soprattutto, “ha colloquiato proficuamente con la Fondazione Cariverona” – recita la nota –  la quale e’ stata interessata al progetto durante numerosi incontri. In queste occasioni si e’ discusso delle modalità con le quali l’edificio potrà essere recuperato. Si è discusso, ovviamente, anche del valore e della innovazione che il Campus Gabelli porterà nella cuore della città di Belluno.

Green innovation school  Campus Gabelli – conclude la nota del sindaco Prade –  sarà un cuore vivo e pulsante della Città, capace di ospitare attività didattiche, ludiche e sportive dedicate ai giovani, dall’età prescolare alla maturità. Vi troveranno spazio anche molte associazioni culturali. La piscina e la palestra verranno ristrutturate e ritroverà vigore il giardino botanico.

 

 

 

 

 

Il metodo con il quale saranno recuperate le Scuole Gabelli, esempio di architettura di pregio che nel corso degli anni ha visto nascere svilupparsi iniziative di grande valore pedagogico, sarà quello dell’edilizia ecosostenibile e delle energie rinnovabili. Ne risulterà un edificio dal forte carattere innovativo, una miscela di passato e di futuro.

 

Ristrutturare le Scuole Gabelli è un obiettivo primario della mia prossima amministrazione” – afferma Antonio Prade – “Come le Scuole Gabelli hanno rappresentato per il passato un’eccellenza in termini di architettura e di visione pedagogica, così altrettanto innovativo e di eccellenza deve essere il sistema di recupero e la destinazione d’uso. Ristrutturare le Gabelli, dunque, non per tornare al passato ma per entrare nel futuro. Le Gabelli non soltanto scuola elementare ma un Campus nel cuore della Città. Il Campus Gabelli sarà un luogo di cultura, di svago, di socializzazione, di doposcuola. All’interno troveranno la loro sede associazioni culturali e non solo. Il Campus Gabelli, come io lo immagino, apre il mattino e chiude la sera tardi. E’ un luogo vivo di cultura e di gente, dove pulsa il mondo dei giovani e della creatività.

Share
- Advertisment -



Popolari

Quindicenne perde la vita sull’argine del Piave schiacciato tra i massi. Allarme per un ragazzino morso da una vipera

Belluno, 11 - 08 - 20 Attorno alle 16 la Centrale del 118 è stata allertata per un ragazzo 15enne rimasto incastrato tra due...

Anziano parte da Cremona per trovare l’amico di Belluno, ma a Ferrara si perde

Era partito qualche giorno fa dalla provincia di Cremona per ritrovarsi con un amico della provincia di Belluno. Domenica scorsa, non vedendolo arrivare è...

I proprietari del Nevegal in assemblea

Sabato 8 agosto 2020 si è tenuta presso la Sala comunale ex Hall del Complesso Le Torri del Nevegal la prima Assemblea dell’Associazione Proprietari...

Il progetto di Belluno Alpina: alle ex scuole di Ronce la sede per un nuovo consorzio forestale. Dal Farra: “Ora è fondamentale curare il...

“Il territorio ha bisogno di cura e manutenzioni: il bosco avanza, consumando i prati e marcendo in piedi, e i turisti chiedono pulizia. Smettiamo...
Share