Monday, 9 December 2019 - 23:17
redazione@bellunopress.it direttore Roberto De Nart

I bellunesi rispondono con 530 cartoline a Belluno protagonista: Bim Gsp la questione più gettonata

Apr 2nd, 2012 | By | Category: Cronaca/Politica, Prima Pagina

Anche nel fine settimana appena trascorso è proseguita la distribuzione da parte di Belluno Protagonista delle cartoline per tastare il polso dei cittadini sulle cose che essi vorrebbero chiedere agli amministratori che da maggio guideranno la città per i prossimi cinque anni. Con le nuove segnalazioni pervenute negli ultimi giorni, il numero delle cartoline compilate è salito a 530.

“Le indicazioni raccolte – sottolinea Michele Carbogno -, visto il numero cospicuo di risposte pervenute, rappresentano un campione decisamente significativo che credo la nuova amministrazione, di qualunque colore si vestirà, sarebbe opportuno ne voglia tenere conto”.

Rispetto ai dati emersi dopo il primo screening, restano ancora in testa alle preferenze dei cittadini la richiesta di aumento delle piste ciclabili e maggiori spazi per le iniziative dei giovani. Forse dettata dal grande richiamo mediatico degli ultimi giorni, entra invece in terza posizione la richiesta di controllare con severità la gestione delle società pubbliche per impedire inusitati aumenti delle bollette (il caso Gsp è stato evidenziato in decine di cartoline). Ancora segnalazioni sono arrivate anche per l’idea di una spiaggia sul Piave e la manutenzione delle scuole.

Avendo deciso di non partecipare alla campagna elettorale, il lavoro di Belluno Protagonista si conclude ora; da domani, ultimo giorno per presentare le liste, si limiterà ad ascoltare con attenzione le proposte programmatiche dei vari candidati, per capire quali sensibilità sapranno maggiormente cogliere le idee emerse e valutare poi su chi orientare il proprio voto.

“Ovviamente – specifica Carbogno – il nostro impegno si ferma in via momentanea, ma riprenderà alla conclusione del periodo elettorale. Visti i molti attestati di simpatia raccolti abbiamo infatti deciso di trasformare il movimento in una associazione permanente con finalità sociali sportive e culturali; approfitteremo perciò di questo periodo per dare un assetto preciso all’associazione, percorrendo i diversi passi burocratici necessari a strutturarla in modo tale da essere pienamente operativi entro l’estate”.

Share

Comments are closed.